Back in the game: la prima e unica stagione dal 3 aprile su Fox Italia

By on marzo 26, 2014
foto sitcom back in the game

text-align: center”>foto sitcom back in the game

BACK IN THE GAMEVolete un alternativa ad Agents of S.H.I.E.L.D.? Una nuova serie tv incuriosirà sicuramente il pubblico di Sky e di Fox Italia. Dal prossimo 3 aprile alle 22,15 per ogni giovedì, infatti, sul canale 111 andrà in onda la prima stagione della sitcom creata da Mark e Robb Cullen e prodotta da Cullen Bros. Television, Kapital Entertainment e 20th Century Fox Television. Negli Usa va in onda sul canale ABC. Protagonista assoluto dello show è James Caan, l’attore che tutti ricordiamo per le sue importanti parti in film quali Il padrino, Dick Tracy, Dogville, Elf e soprattutto in Misery non deve morire, che stavolta interpreterà il ruolo di Terry Gannon,  un padre scorbutico che ha un complesso rapporto con sua figlia Terry.

BACK IN THE GAME ha nel suo cast anche Maggie Lawson (Terry Gannon Jr), Griffin Gluck (Danny Gannon), Ben Koldyke (Dick Slingbaugh), Lenora Crichlow (Lulu Lovette), Cooper Roth (David Slingbaugh), J.J. Totah (Michael Lovette), Kennedy Waite (Vanessa) e Brandon Selgado-Telis (Dudley Douglas).

foto-1-back-in-the-game

BACK IN THE GAME è la storia di un rapporto familiare, quello tra padre e figlia. Terry jr è stata una campionessa di softball, ma poi è rimasta incinta e dopo aver perso la sua borsa di studio si è sposata con un uomo che non si  rivelato uno stinco di santo e che l’ha tradita. Decide pertanto di divorziare e di trasferirsi con figlio Danny a casa di suo padre, soprannominato Il Cannone per via del suo passato. L’uomo è stato infatti un ex atleta dal carattere scorbutico e scontroso che ha mantenuto nel corso degli anni e che non ha facilitato il rapporto con sua figlia, aggravando anche la situazione dopo esser diventato alcolizzato. I guai arrivano quando il piccolo Danny, per fare colpo su una ragazzina, decide di voler giocare nella Little Ligue, contrariamente ai desideri di sua madre che vorrebbe un futuro diverso per lui, possibilmente lontano dallo sport. Ma il ragazzino viene escluso dalla squadra e deriso dai compagni, suscitando in Terry e suo padre il desiderio di creare una squadra composta da soli bambini scartati alle selezioni. Per fare questo si fanno aiutare da una ricca vicina di casa che decide di finanziare il progetto.

La prima stagione di BACK IN THE GAME è composta da tredici episodi della durata di 20 minuti ciascuno, ma il poco successo ottenuto tra il pubblico americano ne ha causato la cancellazione dopo una sola stagione. La critica, invece, ha apprezzato il programma.

BACK IN THE GAME assicurerà risate e divertimento, e la curiosità di scoprire uno sport, il softball, poco diffuso nel nostro Paese.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *