Maria de Filippi: “Gli Americani non se la tirano”

By on marzo 29, 2014
Maria de Filippi stasera ad Amici

text-align: center”>Maria de Filippi stasera ad Amici

AL VIA CON IL SERALE – Stasera alle 21.10 parte il primo serale di Amici di Maria de Filippi. Quarto giudice Matthew McConaughey. Oltre a Renato Zero, Emma e Fiorella Mannoia, ospiti della prima puntata saranno Anastacia, che duetterà con un concorrente della squadra bianca e i Modà, che si esibiranno con un esponente della squadra blu (qui le anticipazioni della registrazione effettuata lo scorso lunedì e in onda stasera). Poco prima dell’inizio del serale, Maria ha rilasciato un’intervista al Corriere della sera, in cui traccia un bilancio della trasmissione dalle origini ad oggi. Nel 2001, infatti, lei era autrice e produttrice dell’allora Saranno Famosi, condotto da Daniele Bossari, e lo share non accennava ad alzarsi.

“Ero autrice e produttrice. Non andava tanto bene e Pier Silvio Berlusconi voleva chiuderlo. Gli dissi: è la collocazione che è sbagliata, fammi provare su Canale 5 il sabato pomeriggio. Se lo tiro su me lo lasci, se non va non mi paghi per tre anni. Lui sorrise. Pensò: questa è pazza, ma mi lasciò fare […]. Il programma si aggiudicò due Telegatti”.

VIA LA RECITAZIONE AD AMICI Se per recitazione si intende la categoria in cui si trovavano gli attori, quella è stata eliminata perché non giovava in termini di audience: “All’inizio era più reality che talent. I primi anni puntavamo più al musical, ora diamo la possibilità di mostrare il vero talento di ciascuno: o ballerino o cantante”. Se per recitazione, invece, si intendono le sceneggiate tra professori, allievi (e, fino a quando c’è stato, il pubblico s-parlante), allora, quella non esiste più (o, almeno, risulta limitata) dall’anno scorso. Favorevole ai cambiamenti apportati nella passata edizione, anche Maurizio Costanzo ha espresso il suo gradimento.

“Gli è piaciuta da pazzi l’edizione dell’anno scorso quando ho fatto molti cambiamenti [perché] lui detestava i professori, specie quelli che colpivano i ragazzi, diceva che volevano fare troppo i protagonisti”.

de-filippi-3

“GLI AMERICANI NON SE LA TIRANO” – La Sanguinaria ha affermato che gli ospiti più acclamati nelle trasmissioni che conduce (C’è posta docet) sono Francesco Totti e Gabriel Garko. Per quanto riguarda Amici, il target da colpire è soprattutto quello dei giovani, nella speranza che i ragazzi e le ragazze escano il più tardi possibile il sabato sera: gli ospiti di rilievo internazionale, quindi, possono avere maggior presa. E su Matthew McConaughey ha dicharato:

“L’ho contattato prima degli Oscar. Quando ho visto la premiazione, ho pensato: e chi lo vede più questo? Invece viene con la mamma. Ero davvero certa che mi avrebbe detto no. Ma gli americani non se la tirano”.

DAVVERO AMICI –Dopo un (ennesimo) attestato di stima nei confronti di Emma Marrone e Alessandra Amoroso (“Emma è una che ha fatto una strada in autonomia una volta uscita da Amici. Con Emma hanno capito che era un soggetto intelligente, non un prodotto”) e dopo la smentita di aver rimbalzato Suor Cristina dai provini di Amici, la de Filippi ha ribadito la propria amicizia nei confronti della giudice del serale Sabrina Ferilli. La Ferilli, reduce dall’aver reso pubblica la sperenza che, un giorno, a celebrare il suo matrimonio, sia proprio la bionda conduttrice, è stata oggetto di pensieri (televisivi, s’intende) da parte della padrona di casa, che, in merito al rapporto che la lega all’amica, ha dichiarato: “Penso a uno speciale come fossimo a casa mia o sua: arrivano ospiti, amici. Io metto in difficoltà lei e lei fa lo stesso con me”.

L’appuntamento, dunque, è per stasera con la prima puntata del serale di Amici.

About White Gold

Nato in un soleggiato mercoledì del 1990, dopo la maturità linguistica e una Laurea binazionale in Lettere, sto studiando Comunicazione e Culture dei Media. L'interesse per il mezzo televisivo è soltanto uno dei motivi che mi spinge a scrivere per questo blog, oltre a farmi intraprendere alcune esperienze nello studio di casi di comunicazione sociale alla Rai.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *