Per amore del mio popolo: il 18 e il 19 marzo su Rai 1 il film tv sulla vita di Don Diana, con Alessandro Preziosi

By on marzo 17, 2014
Per amore del mio popolo

text-align: center”>Per amore del mio popolo

PER AMORE DEL MIO POPOLO, IL 18 E 19 MARZO SU RAI 1 – La prima serata di martedì 18 marzo e mercoledì 19 su Rai 1, sarà dedicata alla messa in onda di un film tv in due puntate incentrato sulla vita di Don Peppino Diana (interpretato da Alessandro Preziosi), “Per amore del mio popolo”. Oltre a coincidere con la celebrazione della festa del papà, l’appuntamento cade in corrispondenza della data dell’uccisione del parroco “anti-camorra”, avvenuta il 19 marzo del 1994 presso la sacrestia della parrocchia di San Nicola di Bari a Casal di Principe (CE). Diventato sacerdote nel 1982, Don Diana si è sempre battuto per combattere il racket delle estorsioni ai danni dei commercianti, aiutando gli extracomunitari e denunciando i soprusi dei camorristi, suscitando da subito la loro violenta reazione.

PER AMORE DEL MIO POPOLO, IL CAST – Oltre ad Alessandro Preziosi, che vestirà i panni del sacerdote casertano, del cast diretto da Antonio Frazzi fanno parte anche Elena Cucci, Giovanni Napolitano, Federico Torre, Flavio Furno, Massimo de Lorenzo ed Adriano Pantaleo nel ruolo di Francesco Ficucello (QUI la nostra intervista). Vediamo insieme la trama della fiction in due puntate, seguibile domani e mercoledì in prima serata sugli schermi di Rai 1.

alessandro-preziosi-scena

PER AMORE DEL MIO POPOLO, ANTICIPAZIONI 18 e 19 MARZO – Il protagonista Alessandro Preziosi ha parlato a Vanity Fair di questo non facile ruolo: “Prima di iniziare mi sono chiesto: qual è il tono giusto? Interpreto il prete o l’uomo? Ho scelto l’uomo e l’ho interpretato pensando a come avrebbe agito lui. Ho letto i suoi scritti e ho imparato a vedere il mondo con i suoi occhi, mentre giravo le scene mi chiedevo che cosa avrebbe fatto, come avrebbe parlato, con quale tono, quale forza”. A 20 anni esatti dalla sua scomparsa dunque, la vita di Don Diana viene ripercorsa in una fiction rai, dall’infanzia agli studi presso il Seminario a Roma, fino al tragico assassinio. Don Peppino Diana è stato ucciso dalla camorra a solo 36 anni nel giorno del suo onomastico, poco prima di indossare l’abito talare per la messa che stava per celebrare, raggiunto in mezzo ad altre persone da cinque proiettili. Per apprendere la storia ancora poco conosciuta un personaggio così importante per la storia italiana contemporanea, o semplicemente per ricordarne le gesta, l’appuntamento è per il 18 e il 19 marzo su Rai 1 alle 21.10.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *