Ricette La prova del cuoco: i piatti imperdibili di sabato 22 marzo 2014

By on marzo 22, 2014
antonella-clerici-con-il-logo-de-la-prova-del-cuoco

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 22 MARZO: LA TORTA DELLE FESTE – MALFATTI CON ASPARAGI, GUANCIALE E CANNELLINI – SPALLA DI MAIALE CON TOPINAMBUR E VARAKARA – GNOCCHI ALL’ACQUA AI DUE SAPORI – CARCIOFI SOUFFLE’ – TORTA MIMOSA AGLI ASPARAGI

LA TORTA DELLE FESTE

Sfoglia la gallery per vedere le schede con gli ingredienti e le foto della preparazione di questa torta dolcissima realizzata da Anna Moroni e Marco Di Buono nell’anteprima del programma, intitolata “A scuola con Anna”.

PREPARAZIONE. Realizzare il pan di Spagna (Anna consiglia di prepararlo il giorno prima): rompere le uova in una bacinella. Aggiungere lo zucchero e montare con le fruste elettriche (fin quando il composto diventa bianco). Unire poi la farina e la fecola e girare delicatamente con un cucchiaio dal basso verso l’alto, senza smontare il composto (Anna raccomanda di aggiungere anche un pizzico di sale all’impasto). Versare il composto preparato in uno stampo di forma circolare e scaldare a 180 gradi in forno statico per circa 3 minuti. Preparare la crema pasticcera: scaldare il latte in un pentolino; rompere le uova e separare i rossi dagli albumi. Aggiungere al latte i semi di una stecca di vaniglia. Unire lo zucchero ai tuorli e girare con una spatola per formare una sorta di pastella, alla quale aggiungere la farina, un pizzico di sale e girare ancora. Versare il composto di zucchero, tuorli e farina nel latte e cuocere la crema pasticcera per 5 minuti, sempre girando. Al termine della cottura, lasciarla raffreddare (Anna consiglia di porla in una ciotola grande con acqua e ghiaccio), dividerla poi in 2 parti e unire a una delle 2 parti il cioccolato sciolto. Tagliare il pan di Spagna in 3 strati. Scaldare 100 grammi di acqua e 100 grammi di zucchero con un po’ di alchermes per fare lo sciroppo, con il quale bagnare 2 strati del pan di Spagna con l’aiuto di una pennellessa: spalmare sul primo strato la crema bianca, sovrapporre il secondo strato di pan di Spagna (sempre bagnato con lo sciroppo), spalmarvi sopra la crema al cioccolato e chiudere con il terzo strato. Decorare con la panna (inserita in un sac a poche) e con i lamponi.

Scopri le ricette de LA PROVA DEL CUOCO del 21 marzo: strichetti melanzane e maggiorana; ravioli con maionese di pesce e rombo alla puttanesca; gelato “apple pie”… e tante altre! Clicca qui

a-scuola-con-anna-01

MALFATTI CON ASPARAGI, GUANCIALE DI MAIALE NERO E CANNELLINI

La foto di questo malfatti deliziosi, appena cotti, preparati dai concorrenti di Casalvieri (Frosinone) nello spazio “Il mercato del sabato”, è disponibile nella gallery.

PREPARAZIONE. Impastare un po’ di acqua e farina di farro in una bacinella. Stendere l’impasto ottenuto con il mattarello e ricavare i malfatti. Preparare un brodo scaldando per 2 ore in una pentola acqua e un po’ di gambi di asparagi. Cuocere i fagioli cannellini in un’altra pentola per 40 minuti. Preparare a parte un soffritto con olio e 1 cipolla tritata, al quale aggiungere il guanciale tagliato a pezzetti. Assemblare il tutto nella pentola, compresi i malfatti (già cotti). Lasciar riposare per 10 minuti, impiattare e consumare la pietanza tiepida.

Scopri le ricette de LA PROVA DEL CUOCO del 20 marzo: tagliata di manzo con asparagi e salsa al miele; polpette di mora romagnola con piselli e carciofi; frittelle di riso… e tante altre! Clicca qui

SPALLA DI MAIALE CON TOPINAMBUR E VARAKARA

La foto di questo piatto buonissimo preparato dai concorrenti di Tolmezzo (Udine) nello spazio “Il mercato del sabato”, è disponibile nella gallery.

PREPARAZIONE. Realizzare un soffritto con olio, aglio e varakara sbriciolata (è un prodotto friulano-austriaco). Aggiungere i topinambur tagliati a pezzetti, rosolare e coprire successivamente con acqua cuocendo fin quando diventeranno morbidi. Bollire la spalla di maiale intera in una pentola con acqua, sale, sedano e alloro per 1 ora e mezza. Al termine della cottura, tagliarla a fettine. Unire ai topinambur e alla varakara un po’ di prezzemolo tritato. Impiattare la carne, spolverarla con formaggio grattugiato, condirla con olio e servirla con i topinambur e la varakara.

Scopri le ricette de LA PROVA DEL CUOCO del 19 marzo: tiramisù alla ricotta con mandorle pralinate; cannoli croccanti con arance e cioccolato; sorrisi ripieni… e tante altre! Clica qui

GNOCCHI ALL’ACQUA AI DUE SAPORI

Consulta la gallery fotografica per vedere la scheda con gli ingredienti per 4 persone e le immagini che illustrano in ordine, dall’inizio alla fine, tutte le fasi della preparazione di questo primo delizioso presentato da Anna Moroni nella rubrica “La grande ricetta della domenica”.

PREPARAZIONE. Scaldare mezzo litro d’acqua con 30 grammi di olio e 5 grammi di sale. Aggiungere (quando si raggiunge il bollore) 300 grammi di farina, girare e cuocere per 5 minuti. Stendere poi il composto ottenuto su una spianatoia: allargarlo e lasciarlo riposare. Tagliarlo quindi a fette e ricavare dei rotolini molto lunghi, dai quali ritagliare gli gnocchi, che vanno cotti nel modo classico. Preparare i sughi: rosolare in una padella il prosciutto tagliato a cubetti molto piccoli, la cipolla tagliata finemente e un goccino d’olio; aggiungere i piselli e cuocere per alcuni minuti. Scaldare a parte un altro filo d’olio con un pezzetto di cipolla tagliata grossolanamente (per preparare l’altro sugo), aggiungere la polpa di pomodoro, insaporire con un pizzico di sale e pepe e cuocere fin quando l’olio si stacca dai bordi. Ultimare la cottura degli gnocchi, scolarli e condirli con i due sughi. Spolverarli poi con formaggio parmigiano grattugiato, impiattarli e servirli caldi (Luciano Mallozzi consiglia di abbinare un vino bianco delle Marche).

Scopri le ricette de LA PROVA DEL CUOCO del 18 marzo: bignè di San Giuseppe; crespelle di zucca e lattuga; cotolette di verdure… e non solo! Clicca qui

CARCIOFI SOUFFLE’

Nella gallery sono disponibili la scheda con gli ingredienti e le foto relative a tutte le fasi della preparazione di questi carciofi sfiziosi realizzati da Natalia Cattelani e Lorenzo Branchetti nello spazio “Buonissimissimissimo” (La cucina in famiglia).

PREPARAZIONE. Per prima cosa pulire i carciofi: scavare la parte interna e tagliare i gambi. Strofinare i carciofi con mezzo limone, prima di sbollentarli in acqua per una decina di minuti. Sbollentare subito dopo anche i gambi, tagliarli a pezzetti e scaldarli in una padella con della cipolla tagliata finemente e un filo d’olio. Porre un paio di albumi in una bacinella, montarli con le fruste elettriche e aggiungervi la ricotta (precedentemente amalgamata con grana grattugiato). Tagliare a cubetti un po’ di pane e tostarlo in padella. Assemblare i gambi dei carciofi, i cubetti di pane tostato e un po’ di prezzemolo tritato: con questo composto, farcire i carciofi. Aggiungere ai carciofi la salsa ai formaggi e scaldarli in forno a 170 gradi per 20 minuti. Servirli con qualche cialda di formaggio pecorino.

Scopri le ricette de LA PROVA DEL CUOCO del 17 marzo: la carbonara; tortellaccio verde con erbette; torta mimosa allo yogurt… e non solo! Clicca qui

TORTA MIMOSA AGLI ASPARAGI

Le foto che illustrano in ordine, dall’inizio alla fine, le varie fasi della preparazione di questa torta salata meravigliosa realizzata da Luca Montersino nella rubrica “Pasticceria”, sono disponibili nella gallery.

PREPARAZIONE. Realizzare innanzitutto il pan di Spagna: amalgamare in una planetaria 300 grammi di albumi con 100 grammi di maltitolo e 3 grammi di sale. Mescolare 200 grammi di farina di mandorle (Luca sottolinea che deve essere molto fine) con 200 grammi di farina di frumento (o, in alternativa, di riso). Sbattere in un’altra bacinella 300 grammi di rossi d’uovo, da versare poi negli albumi montati. Amalgamare con il classico movimento dal basso verso l’alto e aggiungere le farine, amalgamando ancora. Trasferire quindi il composto in uno stampo e scaldarlo in forno per quasi mezz’ora a 180 gradi. Spadellare un po’ di asparagi spezzettati in una padella antiaderente con 1 noce di burro e 1 cipolla tagliata finemente (devono rimanere croccanti). Foderare una terrina da zuccotto con della pellicola trasparente, rivestirla con le fettine di pan di spagna, spalmarvi sopra una sorta di besciamella (contenente tuorli d’uovo, 4-5 su mezzo litro di besciamella, 150 grammi di panna montata e un po’ di gelatina). Sovrapporre poi gli asparagi saltati in padella e rivestire ancora con fettine di pan di Spagna, pressando. Spalmarvi sopra un altro strato di besciamella (chiamata da Luca “crema pasticcera salata”). Coprire con la pellicola, pressare e porre nell’abbattitore di temperatura. Sformare il cupolotto, spalmarvi sopra ancora uno strato di crema pasticcera salata, coprire con abbondante pan di Spagna tagliato a cubetti piccolissimi e guarnire con qualche punta d’asparago.

Scopri le ricette de LA PROVA DEL CUOCO del 15 marzo: cannelloni croccanti; pollo fritto al forno con patate sabbiose; tortino semifreddo con cuore caldo… e tantissime altre! Clicca qui

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *