Salvo Sottile alla conduzione di In Onda: dopo la chiusura di Linea Gialla, eredita il talk di Telese

By on marzo 19, 2014
Salvo Sottile a In Onda dopo Linea Gialla

text-align: center”>Salvo Sottile a  In Onda dopo Linea Gialla

SALVO SOTTILE RESTA A LA7 DOPO LINEA GIALLA – Quando Linea Gialla è stato chiuso causa bassi ascolti, La7 ha fatto sapere che comunque Salvo Sottile sarebbe rimasto “a disposizione della rete”. Una formula che spesso sa di retorica e si usa per mettere la parola fine su esperienze televisive non proprio felici, quantomeno dal punto di vista dell’Auditel. E non è certo detto che il malcapitato di turno trovi poi davvero un’ulteriore collocazione in palinsesto con un altro progetto: è successo ad esempio, sempre su La7, per Geppi Cucciari, che dopo la chiusura del delizioso G’Day e la collaborazione con la Bignardi a Le Invasioni Barbariche non ha poi ottenuto quello spazio per un programma tutto suo (forse di prima serata) di cui tanto si vociferava; oppure a Cristina Parodi, approdata in Rai dopo il flop del programma su La7 che pure provava a realizzare un contenitore pomeridiano di maggiore spessore rispetto alla concorrenza. Non accadrà lo stesso, a quanto pare, a Salvo Sottile: se le indiscrezioni del settimanale Chi sono fondate, chi già prefigurava un suo ritorno in Mediaset dovrà ricredersi.

SALVO SOTTILE EREDITA IN ONDA DA LUCA TELESE – A Salvo Sottile, secondo il magazine Mondadori, sarà affidata la conduzione di In Onda la prossima estate: si tratta del talk show politico portato al successo dalla coppia Telese-Costamagna, prima che la giornalista venisse sostituita (con gran rammarico del pubblico) da Nicola Porro. Nelle diverse stagioni che si sono susseguite si sono alternate coppie di conduttori più o meno apprezzate (quella che ha convinto di meno era composta da Filippo Facci e Natasha Lusenti, e non per colpa di lei). Adesso sarebbe il turno di Salvo Sottile, pronto a guidare il programma da giugno.

foto-salvo-sottile-la7-in-onda

SALVO SOTTILE DALLA CRONACA AL TALK POLITICO – In questo modo Salvo Sottile si allontanerà dalla cronaca nera per immergersi nell’attualità politica, seguendone gli sviluppi quotidiani. In parte lo aveva già fatto nella seconda parte di Linea Gialla, proponendo questioni non sempre prettamente legate alla nera e abbracciando il concetto di attualità in senso più ampio. Mosse che non hanno impedito la chiusura del suo programma per gli ascolti troppo al di sotto della media di rete. Ad In Onda incrocerà nuovamente il suo destino con quello di Luca Telese, che ha ottenuto la conduzione di Matrix lo scorso anno proprio quando sembrava che questa spettasse all’allievo di Mentana. E’ stato poi il direttore del TgLa7 a volerlo fortemente sulla rete e a credere nel suo progetto di portare la cronaca in prima serata su La7, riempendo però uno slot di palinsesto penalizzato da un’eccessiva e consolidata concorrenza. Ora la sfida di In Onda, resta da vedere se solo o in coppia. Per questo si attendono conferme ufficiali dall’emittente.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *