The Voice Of Italy 2, seconda puntata: Suor Cristina spiazza tutti, alla Carrà sfugge il cubano

By on marzo 20, 2014
the-voice-suor-cristina

text-align: center”>seconda puntata the vocie of italy

THE VOICE OF ITALY 2, SECONDA PUNTATA BLIND AUDITION: SUOR CRISTINA SPIAZZA TUTTI – Seconda puntata piena di colpi di scena per The Voice of Italy, che continua egregiamente la sua cavalcata verso la ricerca delle voci più interessanti dello Stivale con non poche sorprese allo girarsi della sedia. Puntata ritmata e dal montaggio impeccabile, ma che non riesce però a conquistare il pubblico ottenendo un non soddisfacente 9.21% di share con soli 2.197.000 spettatori, complice anche la forte contro-programmazione di Rai 1 che ha schierato la seconda puntata di Per Amore Del Mio Popolo. 13 concorrenti accaparrati ieri sera dalle diverse squadre che si aggiungono a quanti sono entrati nella prima puntata; tra questi, spicca l’inaspettata Suor Cristina che ha letteralmente spiazzato i 4 coach, quasi shoccati nel vedere una Sister Act dei giorni nostri dimenarsi sulle note di No One; per qualcuno invece l’emozione ha giocato brutti tiri mancini, mentre per altri non c’è stato nulla da fare, nessuna sedia girata ed un sogno svanito in 90 secondi.

j-ax-suor-cristina-the-voice

Nella Gallery le immagini dell’esibizione di Suor Cristina (team J-Ax) a The Voice Of Italy

THE VOICE OF ITALY, GLI ESCLUSI DELLA SECONDA PUNTATA – Quando l’emozione prende, spesso a farne le spese per prima è proprio la voce (o la memoria) dell’artista che sta per esibirsi, tanto da far dimenticare le parole di un pezzo storico che si conosce alla perfezione, bruciando così in un attimo l’occasione della vita. Questo è quanto successo ieri sera ad una ragazza che, presa dall’emotività del momento, si è letteralmente bloccata nel bel mezzo dell’esibizione, mandando definitivamente in fumo la possibilità di entrare a The Voice nonostante dalle prime note sembrava potesse essere una voce interessante. Lei non è stata di certo l’unica a vedere le quattro sedie soltanto di spalle, diversi gli artisti che non hanno avuto possibilità di entrare nel talent show, tra cui si ricorda il pro-nipote (cubano) del compositore della Guantamera, perfetto per Raffaella Carrà ma ancora acerbo per poter affrontare il percorso di The Voice, così come si ricorda il fratello di Francesco Capriglione (team Carrà) che sperava di condividere con lui il percorso su Rai 2, ma che ha visto sfumare l’occasione a causa della “pancia” emotiva che mancava.

THE VOICE OF ITALY, 13 ARTISTI ARRUOLATI ED UNA FANTASTICA SUOR CRISTINA – Molti sono invece i talenti che hanno conquistato le orecchie dei coach giranti di spalle a cui è stata data la possibilità di perseguire il sogno di The Voice; ieri sera, quattro concorrenti affiliati nel Team Pelù (Andrea Azzurra Gullotta, Mia Schettino, Marco Costa e Steven Patrick Piu), soltanto due conquiste per la rossa Noemi (Gianmarco Dottori e Daniele Blaquier) e tre nuovi arrivi nella squadra di Raffaella Carrà (Francesco Capriglione, Nunzia Anna Sardiello e Vittoria De Santis). Chi ha fatto il colpaccio ieri sera è stato invece il novellino J-Ax, che ha raccolto per la sua squadra Yvonne Tocci, Alice Pardo, Giulia Dagani, ma soprattutto l’energica Suor Cristina, inaspettata dai quattro coach del programma, che ha scelto di sua volontà quelle specie di “anticristo” che è J-Ax. Per lei, infatti, che si è esibita sulle note di No One di Alicia Keys, si sono voltate tutte e quattro le poltrone, e per scegliere con quale coach andare si è affidata al primo giratosi, J-Ax, appunto.

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *