The Voice of Italy, dal 12 marzo su Rai 2 la seconda edizione: la conferenza stampa di presentazione

By on marzo 10, 2014
The-Voice-2-conferenza-stampa

text-align: center”>The-Voice-2-conferenza-stampa

THE VOICE OF ITALY 2 – Mercoledì 12 marzo sul secondo canale partirà una nuova edizione di “The Voice of Italy”, il programma Rai recentemente celebrato ai Premi Tv 2014 grazie al sorprendente successo dell’esordio avvenuto esattamente un anno fa. Oltre a grandi conferme tra i coach – rivedremo infatti Raffaella Carrà, Piero Pelù e Noemi sulle ormai celebri poltrone rosse – cresce l’attesa per vedere come si comporterà la new-entry J-Ax, all’esordio in un ruolo televisivo di questo tipo. Anche la conduzione della trasmissione sarà affidata a due nuovi volti: Federico Russo prenderà il posto del dimissionario Fabio Troiano, mentre Valentina Correani sarà la V-Reporter al timone della parte web subentrando a Carolina Di Domenico. Come la prima volta, in palio per le aspiranti nuove voci della musica italiana ci sarà un contratto discografico con la Universal. Per trovare i migliori cantanti in circolazione il procedimento sarà suddiviso in quattro fasi principali, leggermente differenziate rispetto al 2013: le “Blind Auditon” si articoleranno in cinque puntate (già pre-registrate), dopodiché assisteremo a due “Blattle” e ad altrettante “Knockout” e infine a cinque puntate finali di Live-show, che arriveranno tra maggio e giugno per un totale di 14 prime serate (una in più della prima edizione). Questa mattina presso gli Studi di via Mecenate a Milano, si è svolta la conferenza stampa di presentazione alla presenza dei vertici Rai, dei conduttori e dei coach, che hanno approfondito certi aspetti e anticipato alcune novità. “Per la prima volta The Voice sarà una trasmissione multipiattaforma” ha spiegato il direttore di Rai 2 Angelo Teodoli, aggiungendo “I contenuti saranno disponibili su tv, radio e web, con la realizzazione di un programma parallelo apposito visibile su internet che andrà di pari passo con quello televisivo”.

 

the-voice-federico-russo

THE VOICE 2, CONFERENZA STAMPA, I CONDUTTORI E I COACH NOEMI E J-AX – La parola è poi passata ai conduttori: “Siamo felicissimi di essere qui da amanti e curiosi della musica. Il livello è altissimo, troverete molte sorprese tra i concorrenti” ha dichiarato Federico Russo. Il presentatore ha poi aggiunto: “Abbiamo quattro coach perfetti, altrettante personalità differenti che insieme arricchiscono il programma”. Anche i giudici hanno espresso il proprio stato d’animo, differenziandosi in base alle proprie passate esperienze: “Sono contenta di far parte anche di questa seconda edizione. La prima è stata di rodaggio, ora prendiamo parte ai vari meccanismi in modo più rilassato. Io sarò molto più diretta con i ragazzi” ha detto Noemi, alla seconda presenza. La new-entry J-Ax ha invece precisato:

“I miei colleghi sono stati gentilissimi e mi hanno fatto sentire a casa fin dal primo giorno. Per me non è stato facile, si tratta della prima esperienza di questo tipo che intraprendo. Il rap in realtà è importante fin dagli anni ’90 ma nessuno ne parlava, ora sono contentissimo visto che anche tv e stampa sembrano essersene accorti. Io sono qui per rappresentare questo genere musicale con la dignità che ha, visto che spesso in tv viene rappresentato come parodia. Ora i rapper non devono più avere paura del mezzo televisivo ed io sono qui a dimostrarlo”.

THE VOICE OF ITALY 2, CONFERENZA STAMPA, CARRA’ E PELU’ – Anche gli ormai affiatatissimi Piero Pelù e Raffaella Carrà sono intervenuti subito dopo. La signora della tv ha sottolineato che si comporterà come l’anno scorso ma sarà leggermente più attenta e ha anche accennato alla “buona educazione che non guasta mai”, in riferimento al modo in cui bisognerebbe congedare in concorrenti non scelti per proseguire la gara. Infine ha condiviso con i presenti la gioia per la sua “pupilla” Veronica de Simone, finalista della prima edizione per il team Carrà, che è arrivata ad esibirsi sul palco di Sanremo 2014 per la categoria Nuove proposte. “Purtroppo la canzone che le hanno dato non era granché e non ce l’ha fatta, ma per me è stata una soddisfazione immensa vederla cantare all’Ariston” ha concluso la bionda Raffaella. Piero Pelù invece ha confessato di sentirsi ad un nuovo punto di inizio: “Nonostante sia qui per la seconda volta mi sento un esordiente” – ha detto il rocker fiorentino, aggiungendo:

“L’edizione di quest’anno sarà molto diversa dalla precedente anche grazie all’arrivo di J-Ax. Questo gioco non guarda in faccia a nessuno: ciò che conta è l’anima di ciascun concorrente, e l’effetto che essa esercita sulle nostre quattro sensibilità. Io sono di nuovo qui perché questo è un vero programma musicale, non è un talent o un reality, e da spazio sufficiente anche a due generi meno presenti in tv come il rock e il rap. Credo però che The Voice abbia una personalità che ancora deve essere metabolizzata dagli italiani”.

THE VOICE OF ITALY, COSA NE E’ STATO DEI VOLTI DELLA PRIMA EDIZIONE? – Il direttore di produzione Mazzi infine ha dato un limite temporale all’affermazione di un talento scoperto da The Voice nel panorama musicale italiano, ovvero tre anni: “Ci diamo un limite di tre edizioni, poi vedremo” ha spiegato. Inoltre, ha messo in chiaro i dubbi dei giornalisti sulla dipartita del coach Riccardo Cocciante e svelato il nome della prima edizione di cui sentiremo presto parlare: “Con Cocciante nessun problema, ci aveva detto subito che non avrebbe potuto essere presente in questo secondo ciclo a causa di obblighi professionali internazionali che lo vedono impegnato. Ci sarà anche una grossa sorpresa che lo riguarda nel corso di una delle puntate. Ora stiamo investendo le nostre energie su Timothy Cavicchini con l’uscita di un album a suo nome, di cui sentirete parlare presto”. Non resta dunque che sintonizzarci su Rai 2, mercoledì 12 marzo alle 21.05, per la prima puntata della seconda edizione di “The Voice of Italy.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

One Comment

  1. Pingback: Alla vigilia di The Voice, Raffaella Carrà “avvistata” negli studi Mediaset | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *