The Voice of Italy, seconda edizione: esibizioni, resoconto e ascolti della prima puntata

By on marzo 13, 2014
The Voice 2 prima puntata

text-align: center”>The Voice 2 prima puntata

THE VOICE 2, ASCOLTI 12 MARZO –  Ieri sera alle 21.00 su Rai 2 è tornato il talent musicale The Voice of Italy, con la seconda edizione: la collocazione in palinsesto non è stata vincente, ed ha totalizzato molti meno telespettatori dello scorso anno (2.705.000, share 11,15%), vista l’agguerrita concorrenza delle reti Mediaset che hanno schierato rispettivamente Champions League, Il Segreto e Le iene.

THE VOICE OF ITALY 2, PRIMA PUNTATA – Nel complesso il bilancio della prima puntata è positivo, a cominciare dal conduttore Federico Russo, che per il poco che ha mostrato è subito sembrato più competente ed adatto al ruolo di Fabio Troiano. Il meccanismo delle “Blind Auditions” è rimasto invariato: i quattro coach girati di spalle selezionano (per 5 prime serate) le voci migliori senza vedere l’interprete che canta dietro di loro. Quando il concorrente viene scelto da più di un “allenatore” sarà lui a decidere a che team appartenere. In questo senso Raffaella Carrà e Piero Pelù si sono comportati in maniera abbastanza simile allo scorso anno, l’una convincendo i cantanti grazie alla propria personalità, l’altro fornendo motivazioni mai banali e anche divertenti. Noemi è apparsa molto più decisa, rilassata e a proprio agio rispetto all’esordio del 2013 (infatti ha reclutato quattro componenti per la sua squadra, contro i tre a testa degli avversari), infine la new-entry ‘politicamente scorretta’ J-Ax non ha in nessun momento fatto rimpiangere Riccardo Cocciante, aggiungendo un tocco in più al programma tra momenti rap e metafore improbabili ma originali. Per ora una delle poche pecche della trasmissione sembra essere l’eccessivo buonismo forzato mostrato quando le voci in gara non vengono scelte: il livello di sdolcinatura di alcuni no infatti, non ha nulla da invidiare a “C’è posta per te”. Vediamo ora le esibizioni della prima puntata.

the-voice-of-italy-2-giusy-scarpato

THE VOICE OF ITALY 2, ESIBIZIONI PRIMA PUNTATA – Dopo un’apertura con i quattro giudici sul palco che hanno cantato “Firework”, le Blind Auditions hanno preso il via. Nel complesso sono stati scelti 13 concorrenti, dei 64 totali che andranno a comporre i quattro team da 16. Raffaella Carrà ha inaugurato la propria squadra di talenti con Federica Buda  – 22enne catanese trapiantata a Roma che ha cantato un pezzo di Giorgia –  Tommaso Pini – giovane fiorentino protagonista di un’androgina interpretazione di “Summertime Sadness” – e Simone di Benedetto, che ha eseguito con un timbro molto femminile un brano minore proprio della Carrà (“Rosso”).  Noemi è per ora numericamente in testa con quattro presenze raccolte: la “Principessa scalza” Gianna Chillà 41enne da Roma che ha fatto girare quattro poltrone, la 22enne sarda dalla tecnica impeccabile Simona Farris, il romano Andrea Veschini, che ha regalato una delle performance migliori della serata eseguendo “Virtual Insanity” al pianoforte, e infine Antonella Anastasi, che con “Run to you” è riuscita a salire sull’”Arca di Noemi”. Anche Piero Pelù ha collezionato tre voci molto promettenti: quella di Giacomo Voli, che lo ha fatto girare ancora prima di cantare grazie all’incipit di “Rock and Roll” dei Led Zeppelin, Paola Bivona, 21 enne di Pisa che ha proposto “Redemption Song”, e infine Daria Biancardi, che con “I have nothing” ha dato vita ad un’esibizione sorprendente, e fatto richiedere anche un bis a cappella. Il nuovo coach J-Ax infine, ha rivelato di puntare ad una squadra di “losers che rovesceranno ogni pronostico” con i suoi tre interpreti. Luna Palumbo, che ha colpito tutti grazie all’arrangiamento rinnovato di un brano inflazionato come “Albachiara”,  ha scelto di sperimentare con il rapper milanese che l’ha convinta dicendole “Mi sento come se il mio cervello avesse ricevuto un massaggio thailandese dalle tue corde vocali”. Poi è arrivato Ivan Granatino, 29enne di Caserta che ha omaggiato Caparezza; infine Giusy Scarpato, 36enne segretaria part-time ingrassata 60 kg dopo la malattia della madre alla quale ha dedicato questo traguardo, che ha intonato un brano di Stevie Wonder. Sono stati invece eliminati Tatiana Tarsia, la coppia padre-figlio Stefano e Angelo Villani, Francesco Rosanò, Luiza Costantin e Cristian di Leo. Per scoprire quali saranno i prossimi concorrenti selezionati l’appuntamento è per mercoledì prossimo, 19 marzo, alle 21.00 su Rai 2, con la seconda puntata dell’edizione 2014 di The Voice of Italy.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *