Amii Stewart e i Virality vincono la prima (e l’ultima?) edizione de “La pista”

By on aprile 26, 2014
Il 25 aprile è andata in onda la finale de "La pista"

text-align: center”>Il 25 aprile è andata in onda la finale de "La pista"

LA PISTA: VIVACITÀ CERCASI – Probabilmente, se state leggendo questo post è perché non avete resistito (oppure siete stati travolti) dalla valanga di parole di Flavio Insinna, e volete sapere com’è andata a finire la trasmissione. Nonostante le registrazioni delle puntate (che permettono, oltre a risparmiare, anche di asciugare i tempi morti della diretta), La pista ha peccato in mancanza di vivacità. Infatti, per quanto, da un lato, si debba riconoscere a RaiUno di aver introdotto un talent di danza poco incline ai fasti dello spettacolo tout court strizzando l’occhio ad un target tendenzialmente poco incline ai grandi cambiamenti, si può notare, dall’altro lato, come questa non sia stata una garanzia di frizzantezza.

IL RUOLO DELLA GIURIA – A parte Ballando con le stelle, i giudici veramente “cattivi” su RaiUno sono mosche bianche. Nonostante le parole ripetute più volte da Rita Pavone e da Lorella Cuccarini sull’importanza di sacrifici, allenamento e gavetta sembrino, a prima vista, un po’ retoriche, sono quantomai necessarie. A tratti fuori dal coro è stato Gigi Proietti che, tra il serio e il faceto, ha provato ad abbozzare critiche ad alcuni partecipanti (magari in modo tanto velato da non essere percepito da tutti). Se giuria deve essere, però, giuria sia. Mettendo da parte casi “estremi” come Masterchef, oggetto di parodia anche per il protagonismo degli stessi giudici, che diventano loro stessi il perno del programma quando lo spettacolo non c’è, è richiesta quantomeno una maggior verve da parte di chi ha il compito di stabilire il destino dei partecipanti alla trasmissione.

la-pista-proclamazione-vincitori

IL RESOCONTO DELLA SERATA – Strano ma vero, i vincitori sono stati annunciati ben prima della mezzanotte, permettendo anche ad una buona parte di pubblico di avere ancora il tempo di prendere una camomilla (se ce ne fosse ancora stato il bisogno) prima di andare a letto.

Al termine della prima fase, in seguito alla somma dei voti della giuria e del pubblico, gli eliminati sono stati (in ordine di classifica):

LECCEzione (8° posto), Tacco 10 (7°), Con-fusione(6°), Bad Boys (5°) e Adrenalina (4°).

Sono andati in finale, invece: 167 Scampia (3° posto), Cosmo P. (2°) e i Virality (1°).

Nel corso della finalissima, i favoriti Virality (memori anche della precedente esibizione con Amii Stewart, che ha fatto commuovere la giuria) riescono a mantenere il primo posto, facendosi incoronare vincitori. Le altre due postazioni del podio, invece, si invertono: secondo posto per 167 Scampia e terzo per Cosmo P.

Il 12,98% di share della finale sarà un presupposto sufficiente per la riproposizione de La pista nella prossima stagione? All’auditel l’ardua sentenza.

About White Gold

Nato in un soleggiato mercoledì del 1990, dopo la maturità linguistica e una Laurea binazionale in Lettere, sto studiando Comunicazione e Culture dei Media. L'interesse per il mezzo televisivo è soltanto uno dei motivi che mi spinge a scrivere per questo blog, oltre a farmi intraprendere alcune esperienze nello studio di casi di comunicazione sociale alla Rai.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *