Anticipazioni Il Segreto del 17 Aprile: nuove prove contro Pepa. La soap in pausa solo due settimane ad Agosto

By on aprile 16, 2014
Il Segreto Zamalloa e Pepa

text-align: center”>

ANTICIPAZIONI IL SEGRETO 17 APRILE, NUOVE PROVE CONTRO PEPA – Eccoci giunti alle nuove anticipazioni della soap Il Segreto. In queste puntate sta tenendo banco il giallo sulla morte di Donna Agueda. Chi avrà ucciso la povera Mesia? I sospetti sembrano tutti riversarsi su Pepa,  ma possibile che la dolce Aguirre sia un’assassina? Siamo sicuri che la colpevole non è lei e in effetti non perdete d’occhio Olmo Mesia. Come mai l’uomo sta cercando di far ricadere la colpa sulla sorellastra? E’ presto detto, lui ha ucciso la matrigna! Mesia pagherà mai per le sue malefatte? Questo avverrà tra moltissimo tempo. Intanto, Zamalloa è sempre più deciso a scoprire la verità ma potrebbe finire per innamorarsi della levatrice. Pepa metterà una pietra sopra al suo rapporto con Tristan? Ecco cosa accadrà il 17 Aprile. 

alfonso-e-emilia-il-segreto

ANTICIPAZIONI IL SEGRETO 17 APRILE, NUOVE PROVE CONTRO PEPA – Le pillole del Grande Fratello hanno reso difficile capire con esattezza cosa accadrà negli episodi de Il Segreto. Tuttavia, al centro della puntata del 17 Aprile dovremmo trovare un particolare ritrovamento da parte di Zamalloa. L’investigatore, infatti, troverà un testamento di Agueda che disereda Pepa. Olmo vuole convincere sempre di più Diego della colpevolezza della sorellastra. Emilia ha avuto un confronto con Juan e ha scoperto che Casteneda vuole usare la locanda per i suoi loschi traffici e così decide di lasciare il suo lavoro. Viene trovato il tesoro e Marita si impossessa di una parte. Tradirà i Miranar? Intanto, indiscrezioni di Tv Soap vorrebbero la soap spagnola proseguire per tutta l’estate e andare in vacanza solo un paio di settimane dall’11 al 25 Agosto. Contenti?

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

One Comment

  1. Rossella

    aprile 16, 2014 at 17:24:11

    In Italia non esiste la televisione spazzatura perché tanto i laici quanto i cattolici si sono sempre battuti contro fenomeni i d’inquinamento della comunicazione di massa. Mi riferisco proprio all’impatto sul patrimonio culturale, sulle famiglie e sulle singole comunità. Quindi il “pensiero ecologico” negli anni è diventato un tratto distintivo delle ammiraglie, la televisione della Carrà è stata emblematica in questo senso: paradossalmente lei si è trovata a rappresentare quell’ecologismo cattolico che per anni ha rappresentato un collante capace di tenere insieme posizioni dottrinalmente conservatrici e posizioni socialmente progressiste.
    Oggi non è più così, almeno dal mio punto di vista,inoltre mi sembra chiaro che tanto Il segreto quanto Don Matteo si trovano ad assolvere una funzione di “programmi cuscinetto”, programmi che per contenuti riescono a catalizzare l’attenzione di una fascia di pubblico che si sente rassicurata da quell’immagine; però resta il fatto che scene come quella del daymine del GF di oggi non sono ambientate nell’800!
    Che dire?
    Don Matteo: Raiuno= Il segreto: Canale5

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *