Gennaro Calabrese a LaNostraTv.it: “Io in un programma Rai o Mediaset? Per ora nulla di ufficiale…”Intanto debutta a teatro

By on aprile 9, 2014
Gennaro Calabrese

text-align: center”>Gennaro Calabrese

GENNARO CALABRESE A TEATRO CON “TORNO A SCUOLA” – Gennaro Calabrese, dopo il successo con “Gli Sgommti” su Sky, è pronto a tornare a teatro con lo spettacolo “Torno a scuola”. Il comico e imitatore debutterà mercoledì 9 aprile al Teatro Anfitrione fino al 13 aprile per poi toccare le principali città italiane come Reggio Calabria, Milano, Napoli, Palermo e Bari. La produzione dello show è firmata B&G LIVE di Laura Barbini e Roberto Galliani, già impegnati nell’organizzazione del tour estivo e vedrà la collaborazione dell’attrice Valentina Paoletti e dalle ballerine Valeria Palmacci e Licia Cricchi con un solo imperativo: ridere e divertirsi come ormai ci ha abituato Gennaro Calabrese. In occasione del suo debutto, il comico e imitatore si è raccontato a noi di LaNostraTv.it. Inoltre abbiamo scoperto che Gennaro Calabrese potrebbe sbarcare in tv, in un programma Mediaset o Rai ma il comico e imitatore calabrese non si è voluto esprimere.

carlo-conti

L’INTERVISTA A GENNARO CALABRESE

Chi è Gennaro Calabrese? Un Calabrese di nome e di fatto dentro le cui vene scorre sangue partenopeo. Una persona semplice e leale.

Quando è nata la tua passione per l’imitazione e la comicità? Credo che sia nata con me. Perché ogni volta che sono  me stesso, ho sentito pulsare questa passione dentro, riuscendo ad esprimerla in forme e modi diversi a seconda delle diverse stagioni della mia vita

Come si prepara un imitatore? Quali sono i segreti per imitare nel migliore dei modi un personaggio, come fai tu. Ogni imitatore credo possegga più o meno un suo metodo. Il mio è basato sullo studio costante e minuzioso del personaggio: Voce, caratteristiche espressive, caratteriali… e solo quando mi sento quasi capace di pensare come lui allora credo di aver fatto un buon lavoro. Aggiungendoci ovviamente un po’ della mia anima e dei contenuti artistici e testuali dignitosi.

Radio, teatro, festival e tanta tv come il tuo ultimo show su Sky “Gli Sgommati” che ha riscosso tanto successo. L’arte dell’imitazione così come quella della comicità dove si manifesta in maniera più naturale? L’ imitazione, che secondo me è una forma espressiva della comicità, potrebbe andar bene dovunque. E’ normale che se non hai attitudini recitative ed  e dei buoni contenuti, difficilmente renderesti giustizia all’arte dell’imitazione in uno spettacolo teatrale e/o televisivo.

Tra Zelig, Colorado e Made In Sud dove preferiresti portare il tuo talento e perchè? Nessuno dei 3. E tutti e 3.

Ritorni a teatro con “Torno a scuola”, parlaci di questo nuovo spettacolo. Definirei questo lavoro un tentativo (speriamo felice) di sintesi, tra una commedia e un  Varietà. Il preside di una scuola, rimane senza insegnanti e solo con la Bidella (Valentina Paoletti), a causa dei tagli alla spesa pubblica. Allora il preside, per far fronte a questa situazione si rivolge a Gennaro, suo ex alunno, perché possa trovare una soluzione al problema. La soluzione di Gennaro è quella di affidare ad ogni suo “personaggio” il probabile o meno probabile, ruolo di un insegnante. Così, a turno, ciascuno degli insegnanti si presenta ai genitori dei figli, potenziali studenti di questa scuola. Nel colore,dei balletti eseguiti con grande armonia da Valeria Palmacci e Licia Cricchi, si cerca di affrontare il tema  della scuola, e di quanto sia importante garantire il diritto all’Istruzione

Dopo esser stato la voce degli Sgommati di Sky per diversi anni, si vocifera di un nuovo progetto tv, Rai o Mediaset che ti vedrebbe coinvolto. Puoi dirci qualcosa? Niente di Ufficiale quindi preferirei non rispondere, grazie. Ma come avete fatto a scoprire tutto ciò? Comunque posso dire che mi piacerebbe prendere parte a un programma come TikiTaka.

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

3 Comments

  1. Alfredo

    aprile 9, 2014 at 18:04:48

    Io lo conosco, o meglio ho visto un suo live e mi pare anche su Comedy Central. Molto bravo. seguivo gli Sgommati, ma perché lo hanno chiuso? Andava molto bene ricordo…quando le cose in Italia vabbo bene finisce sempre cosi.Lasciamo perdere va e non parliamo qui di politica.

  2. Valeria

    aprile 10, 2014 at 13:32:29

    Ho visto la prima ieri, davvero bravissimo! “Mevariglioso” come diceva Luca Giurato che faceva il “Proseffore” di Italiano. Molto bravo, c’è qualche aspetto tecnico da migliorare, ma si sa le prime sono sempre così ed è il bello del teatro. Sicuramente nei prossimi giorni raggiungerà la perfezione. Domani andrò a vedere Max Giusti. Ma perché non dedicate proprio una sezione al teatro?

  3. Roselda

    aprile 20, 2014 at 23:37:07

    Ancora la scuola in vetrina? Bene! Ma dovete chiamarmi perché ho 50 anni di scuola da raccontare! (le mie richieste ad Affari tuoi e a L’eredità penso siano staTE RIGETTATE PERCHé NESSUNO SI é FATTO PIù SENTIRE!…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *