J-Ax il giudice più simpatico di The Voice con la battuta sempre pronta, se non ci fosse bisognerebbe inventarlo

By on aprile 3, 2014
j-ax

text-align: center”>j-ax e le sue perle di saggezza

LA VERA RIVELAZIONE DI THE VOICE. La vera rivelazione di The Voice non sono i cantanti che si esibiscono sul palcoscenico ma è lui: J-Ax, il rapper dal cuore tenero. Chi ha storto un po’ il naso all’annuncio dell’arrivo di questo nuovo giudice, subentrato alla leggenda Riccardo Cocciante, già dalle prime puntate del talent show di Rai 2 ha dovuto ricredersi. Il rapper, infatti, ha conquistato tutti i telespettatori e, soprattutto, sta spopolando sui social network, moderno metro della popolarità di un personaggio. J-Ax divide il primo posto della classifica dei più commentati e seguiti su Internet con Emma Marrone.

LA SVOLTA FILOSOFICA DI THE VOICE. Tutti lo amano perché riesce ad emozionarsi, ad arrabbiarsi, a divertire i telespettatori ma anche i cantanti in gara e riesce a fare tutto questo nella stessa serata, diventando il giudice più simpatico del talent show Rai. Il simpatico coach conquista di più dei suoi compagni di giuria. Ha sempre la battuta pronta e sorprende sempre con le sue frasi ironiche e dissacranti tanto da guadagnarsi su Twitter l’hashtag #axforismi, che raccoglie tutte le perle dì saggezza che J-Ax snocciola di puntata in puntata. Tutto diventato ormai un vero e proprio must su internet.

giuria

J-AX PENSIERO. Che J-Ax non disdegni l’uso della parola era chiaro, lo vediamo dalle sue canzoni ma anche dalle sue dichiarazioni che, spesso, fanno anche riflettere, come quando ha invitato i suoi colleghi a pagare più tasse per aiutare chi ha difficoltà economiche e, adesso, ce ne accorgiamo di puntata in puntata. E molte delle sue frasi vengono continuamente citate su Internet diventando dei veri e propri tormentoni, dando alla trasmissione di Rai 2 una nuova impronta filosofica e facendo diventare lui il re del web. Eccone qualcuna: “Hai cantato Elisa così bene che ti può usare come controfigura per le scene pericolose” oppureè come se ci fosse stato il correttore automatico dell’iPhone: hai scritto Michael Jackson ma ti ha corretto in piano bar”  e ancora “Fare il rap è come fare il porno: ci sono delle qualità precise che devi avere, con quelle ci nasci”. O come quando si profonda in complimenti persuasori, come è successo con Suor Cristina nella seconda puntata delle Blind Audition o dissacra gli aspiranti concorrenti, compresi i Jalisse, ex vincitori di Sanremo.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *