Miss Italia apre le porte alle ragazze nate nel nostro Paese da genitori stranieri

By on aprile 30, 2014
miss-italia

text-align: center”>Miss Italia 2014

I 75 ANNI DEL CONCORSO PORTANO UNA NOVITÀ. Nonostante il concorso di Miss Italia quest’anno festeggi le 75 candeline, un’ondata di modernità lo attraversa. La competizione di bellezza più famosa del nostro Paese si adegua ai tempi e alla nostra società multiculturale e multietnica e modifica il regolamento. Dalla prossima edizione potranno partecipare al concorso anche le ragazze nate in Italia da genitori stranieri che vivono nel nostro Paese da almeno 18 anni con continuità, ma che per motivi burocratici non hanno ancora ottenuto la cittadinanza italiana. Secondo Patrizia Mirigliani questa novità sarà gradita perché va “incontro alla volontà degli italiani di eliminare i tempi della burocrazia”.

LE PAROLE DI PATRIZIA MIRIGLIANI. Un’importante novità, quindi, secondo la patron di Miss Italia che, durante la presentazione del regolamento dell’edizione 2014 del concorso a Roma, ha detto: “Ritengo che per il concorso questa novità rappresenti un’apertura di grande buon senso rivolta a tutte quelle ragazze che sono nate in Italia, che hanno frequentato le scuole nel nostro Paese, che lavorano stabilmente e sono perfettamente integrate nella società al punto da essere italiane a tutti gli effetti. Miss Italia dà a queste donne il suo lasciapassare per partecipare al concorso”.

denny-mendez

LA BELLEZZA AL PASSO CON I TEMPI PIÙ DELLA POLITICA. Un concorso di bellezza, così, più della politica sembra saper cogliere le esigenze di una società che si evolve e cambia. Miss Italia e la famiglia Mirigliani, prima Enzo ed adesso Patrizia, sono stati sempre in prima linea nel campo sociale e nella difesa dei diritti delle persone e, in particolare, in questo caso, delle italiane senza cittadinanza. Un gesto molto forte ed importante rispetto a questa tematica già fu fatto quando nel 1996 venne eletta una ragazza di colore, Denny Mendez, anni in cui ancora in pochi parlavamo di integrazione. Cosi, anche nella prossima edizione che si terrà il 14 settembre a Jesolo e verrà trasmessa nuovamente da La 7, si farà un passo in più verso l’integrazione tra razze diverse che vivono nello stesso Paese, superando i limiti della politica e le lentezze della burocrazia che, molte  volte, impediscono a chi è nato in Italia di avere la cittadinanza in tempi brevi.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *