Barbara D’Urso perde la causa contro Pupo: sul presunto flirt, nessuna diffamazione

By on maggio 14, 2014
Barbara D'Urso perde la causa contro Pupo

text-align: center”>Barbara D'Urso perde la causa contro Pupo

“LA STORIA DI NOI DUE” ? -Potrebbe essere stata molto simile a questa la faccia della povera Carmelita quando ha scoperto di aver perso la causa contro Pupo. Di solito riservatissima sulla sua vita privata, la conduttrice partenopea era andata su tutte le furie quando, il 22 agosto 2010, nel corso di un’intervista telefonica su Sky, Enzo Ghinazzi (alias Pupo) aveva fatto riferimento ad un (presunto) flirt giovanile tra loro due. Da Il Mattino ecco uno stralcio di quanto ha dichiarato Pupo nel corso della trasmissione:

“[Ho scritto e dedicato] ‘La storia di noi due’ […] ad una grande donna di Mediaset che fa la conduttrice e con cui ho avuto un flirt: Barbara D’Urso. Io l’ho scritta, parole e musica, per lei, è stato un momento in cui le ho dedicato questa canzone e questa è la prima volta che lo dico […]. Quando l’ho scritta Barbara era come Cassano vero, ora è Cassano finto [il riferimento è ad una vecchia pubblicità in cui Cassano e Vucinic apparivano prima in forma e poi visibilmente invecchiati ed imbruttiti; N.d.R.]“.

La diretta interessata, piuttosto irritata, aveva dichiarato che l’intervista era stata lesiva della sua privacy, oltre che della propria reputazione. Quindi, aveva fatto causa al cantante.

barbara-durso-conduttrice

CASSANO VERO, CASSANO FINTO – Sempre nel corso della medesima intervista, Pupo aveva parlato di quello che sarebbe potuto succedere trent’anni più tardi: “Io, abbastanza vecchietto, ma anche la D’Urso, come un Cassano e un Vucinic finti, racconteremo il nostro dolcissimo flirt e le perfette regole degli amanti”. La replica di Carmelita, naturalmente, non si era fatta attendere: “Sì come no, e in quel periodo stavo anche con Bombolo e Alvaro Vitali”. In definitiva, come risposta “ufficiale” alle dichiarazioni del cantante, la presentatrice aveva chiesto 50.000 euro di risarcimento.

NESSUNA DIFFAMAZIONE, SOLO GOSSIP – Nessuna diffamazione, però, deriverebbe dalle parole di Pupo, a parte la (lecita) irritazione della diretta interessata. Infatti, da quanto si evince dalle parole del giudice Silvia Albano, non ci sarebbero i presupposti per un danno d’immagine.

“La dichiarazione relativa all’esistenza di una breve relazione tra i due non può avere alcun contenuto diffamatorio […]. Né può ritenersi che abbia carattere gratuitamente offensivo l’allusione al Cassano vero e al Cassano finto […]. La D’Urso è un personaggio pubblico, Pupo non ha rivelato aspetti intimi ma solo l’esistenza di un flirt che avrebbe ispirato l’attività artistica del cantante”.

(fonte: Il Mattino)

Certo, non deve essere stato un bel compleanno per la conduttrice che rasenta il record di essere tra le più illuminate del teleschermo. Nonostante la decisione del giudice, però, Pupo fa sapere di aver inviato gli auguri per i 57 anni della (presunta) ex, festeggiati lo scorso 7 maggio. Rimane il dubbio se la D’Urso abbia gradito oppure no, anche se la risposta, a questo punto, sembra piuttosto ovvia.

(Qui, invece, trovate quello che è successo poco fa nel corso di Pomeriggio Cinque).

About White Gold

Nato in un soleggiato mercoledì del 1990, dopo la maturità linguistica e una Laurea binazionale in Lettere, sto studiando Comunicazione e Culture dei Media. L'interesse per il mezzo televisivo è soltanto uno dei motivi che mi spinge a scrivere per questo blog, oltre a farmi intraprendere alcune esperienze nello studio di casi di comunicazione sociale alla Rai.

One Comment

  1. Marco Maggiore

    maggio 15, 2014 at 14:28:19

    Complimenti Signor Federico Moracci

    Si vede che lei è un uomo di cultura!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *