Emma Marrone VS Suor Cristina: il produttore di The Voice replica alle critiche della cantante salentina

By on maggio 14, 2014
emma-marrone

text-align: center”>emma marrone eurovision song contest

EMMA MARRONE: QUANDO LA SCONFITTA BRUCIA PIÙ DEL SALE SU UNA FERITA. È una pistola carica Emma Marrone. Dopo il duro attacco nei confronti dell’indiscussa trionfatrice dell’Eurovision Song Contest, la bella cantante salentina non si risparmia nelle pagine di Vanity Fair, scoccando degli strali infuocati contro il fenomeno mediatico del momento, la travolgente Suor Cristina Scuccia di The Voice. Le esternazioni della cantante Made in Amici hanno fatto girare la trebisonda pure a J-Ax, preparatore atletico della suora canterina, che non ha davvero usato  mezzi termini nel sottolineare la vacuità delle affermazioni di Emma. Una ferita ancora aperta, quella di Emma, che è razzolata miseramente al 21esimo posto sui 26 disponibili, davvero una figura misera per colei che pensa di essere la custode indiscussa della musica mondiale. Nulla hanno potuto i pantaloncini dorati (che parevano mutande) mostrati con audacia in quel di Copenaghen, là, dove le amorevoli cure di Maria non possono condurre i cuccioli verso gli altari della gloria. Sull’attacco a Suor Cristina, totalmente ingiustificato, si è espresso il produttore di The Voice, Marco Tombolini, che si è detto fortemente amareggiato dalle affermazioni della Marrone.

emma-marrone-foto-1

MARCO TOMBOLINI: SUOR CRISTINA È UNA CANTANTE, NON UNA MACCHIETTA.  Un Marco Tombolini che ha saputo rispondere con grande classe alla Marrone, invitandola persino a partecipare a The Voice, per poter valutare di persona il talento di Suor Cristina. Un po’ per usare la metafora della banana, lo stesso Tombolini afferma:

“Sono amareggiato dalle parole di Emma che reputo una grande artista ma che mi sembra sembra esser scivolata su una buccia di banana. Capirei le sue parole se avessimo preso una suora e ne avessimo fatto una macchietta.”

Tombolini ha inteso inoltre chiarire il significato del selfie con la banana, pietra dello scandalo, ricordando come Suor Cristina abbia voluto emulare il gesto di Dani Alves, in una sorta di crociata personale contro il razzismo:

“Brava Suor Cristina a prendere spunto dalla vicenda di Dani Alves per dare un segnale contro il razzismo.”

Banane a parte, Marco Tombolini ha voluto soprattutto sottolineare quale sia l’intento principe del programma di Rai Due, il quale ha sempre voluto, con ogni mezzo, esaltare la voce e non le diverse caratterizzazioni dei personaggi:

“Talpa e Rai2 hanno scelto una strepitosa cantante, non una suora. Il nostro programma, come Emma probabilmente non sa, è forse l’unico in cui la voce è sacra e in cui è impossibile dare spazio a personaggi che abbiano caratteristiche diverse dalla voce e dal cantare bene. I candidati infatti rimangono in gara solo dopo aver passato le Blind Audition in cui i coach assistono alle loro performance girati di spalle, ascoltando solamente la loro voce. Se avessimo scelto una suora che cantava male sicuramente J-Ax e gli altri 3 coach non l’avrebbero scelta. E sicuramente non sarebbe diventata un fenomeno mondiale con oltre 40milioni di visualizzazioni in tutto il mondo.”

EMMA MARRONE IN UN CICLONE DI CRITICHE “CONTINENTALI”. Non si è affatto conclusa a Copenaghen, l’avventura di Emma Marrone all’Eurovision Song Contest, tutt’altro. La partecipazione della biondissima cantante ha portato con sé una serie di critiche fomentate dal carattere fumantino di Emma, che ha deciso di sparare a zero davvero su tutti. Chi vince per la barba, chi diventa un fenomeno mondiale grazie alla talare, cambiano l’ordine degli addendi il risultato non cambia. Cara Emma, ti rode e pure tanto. Fa tanto male cadere dall’alto, soprattutto quando in alto ci si arriva barando. Dalle sconfitte si impara tanto, in modo particolare da quelle più dure. Per cui su le maniche e nonostante i dischi di platino e i Sanremi vinti come ti piace sottolineare, potresti accettare che qualcuno, che questa volta si chiama Conchita Wurst, può essere venti volte più bravo di te.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

2 Comments

  1. Pingback: Emma Marrone si aggiudica un meritato tapiro d’oro: “Almeno ho vinto il premio della risata” | LaNostraTv

  2. Pingback: Suor Cristina continua la sua avventura nel mondo dellla musica | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *