La prova del cuoco, le ghiotte idee del 5 maggio 2014: tiramisù ai frutti esotici, triangoli rossi, peperoni ripieni e tante altre

By on maggio 5, 2014
ambra

text-align: center”>La prova del cuoco

LA PROVA DEL CUOCO, LE RICETTE DEL 5 MAGGIO: PEPERONI RIPIENI DI PASTA (di Anna) PEPERONI RIPIENI (di Corinna) TRIANGOLI ROSSI CON MELANZANE E BUFALA AL BASILICO E MANDORLEPAN BAGNAT TIRAMISU’ AI FRUTTI ESOTICI

PEPERONI RIPIENI DI PASTA. Arrostire e spellare i peperoni (per velocizzare un po’ la cosa, Anna consiglia di sbollentarli prima di porli sulla griglia). Dopo averli grigliati, aprirli e pulirli svuotandoli ed eliminando i semi. Preparare un sughetto scaldando in padella il pomodoro fresco con 1 spicchio d’aglio e un po’ di basilico: quando sarà ben cotto, aggiungere le olive nere di Gaeta denocciolate e i capperi dissalati, aggiustando di sale e pepe. Aggiungere infine anche la provola. Lessare la pasta in una pentola con abbondante acqua salata, freddandola a metà cottura per scolarla al dente. Condirla con il sughetto preparato e utilizzarla per farcire i peperoni, da scaldare in forno per 10 minuti a 200 gradi, spolverando con grana grattugiato pochi minuti prima del termine della cottura (sfoglia la gallery per vedere la scheda con le dosi degli ingredienti per 4 persone e la foto di questi peperoni sfiziosi realizzati da Anna Moroni nel torneo “Anna contro tutte”).

anna-contro-tutte-1

PEPERONI RIPIENI. Arrostire i peperoni in padella, pulirli e porli in una bacinella. Sciogliere in un’altra padella il fior di latte con un filo d’olio: man mano che si scioglie, buttare l’acqua che viene fuori. Rompere le uova in una bacinella, aggiungervi la mozzarella spezzettata e un pizzico di sale. Stendere il fior di latte in padella con l’aiuto di due posate, versandovi sopra il composto a base di uovo e mortadella. Farcire i peperoni (tagliati a quadrati) con questa sorta di “frittata”, chiuderli ad involtino e scaldarli in forno a 180-190 gradi per 20-30 minuti condendoli con un filo d’olio (sfoglia la gallery per vedere la scheda con le dosi degli ingredienti per 4 persone e la foto di questi peperoni sfiziosi realizzati dalla signora Corinna nel torneo “Anna contro tutte”).

TRIANGOLI ROSSI CON MELANZANE E BUFALA AL BASILICO E MANDORLE. Realizzare la sfoglia rossa con la farina, le uova e 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro. Impastare per ottenere un panetto che risulti omogeneo. Lavare e sbucciare la melanzana viola, prima di tagliarla a dadini piccoli e mettere a bagno in acqua salata per mezz’ora. Trascorsi 30 minuti, sciacquarla, scolarla e condirla con un filo d’olio e.v.o. Porre poi i cubetti di melanzana su della carta da forno, chiudere in un cartoccio e cuocere in forno per una ventima di minuti a 200 gradi. Al termine della cottura, toglierli dal forno e trasferirli in una terrina, aggiungendovi la mozzarella di bufala sbriciolata. Aggiustare con sale e pepe. Tirare la sfoglia e tagliarla a quadretti con il mattarello tagliapasta. Distribuire il pieno preparato sui vari quadratini, da chiudere premendo bene i bordi e lasciare asciugare. Sciogliere il burro fino a farlo imbiondire in una padella, nella quale versare poi le mandorle, da tostare bene fin quando appariranno brune, prima di salarle e frullarle con il burro morbido rimanente. Lessare i triangoli in una pentola contenente abbondante acqua bollente salata. Al termine della cottura, scolarli e trasferirli nella terrina con il condimento. Amalgamare con il burro alle mandorle e spezzettarvi sopra qualche foglia di basilico. Impiattare e servire i triangoli caldi, abbinandoli ad un vino Ansonica Costa dell’Argentario, come consigliato da Roberta Begossi (consulta la gallery fotografica per vedere la scheda con le dosi degli ingredienti per 6 persone e alcune immagini relative alla preparazione di questi deliziosi triangoli firmati Alessandra Spisni).

PAN BAGNAT (panino francese farcito). Sbucciare i cetrioli, dopo averli pelati (lasciando attaccata qualche strisciolina di buccia). Tagliarli poi a metà (in lungo) e privarli dei semini. Affettare i cipollotti, porli in un colino (o in uno scolapasta), salarli e lasciarli riposare per 20 minuti. Trascorso questo tempo, strizzarli. Lavare, asciugare e tagliare a spicchietti i pomodori. Lavare e spellare il peperone, privarlo dei semi, delle nervature e del picciolo e tagliarlo a dadini o a strisce sottili. Eliminare le foglie esterne dal carciofo, tagliarlo finemente e condirlo con succo di limone. Lavare le acciughe in modo da dissalarle, asciugarle e condirle con olio. Lavare e affattare i cipollotti. Mescolare tutte le verdure in una boule con il tonno, aggiungendo poi le olive e i filetti di acciuga. Condire il tutto con un goccino d’olio, aceto, pepe, sale e basilico sminuzzato. Tagliare la calotta al pane, togliere la mollica (senza romperlo), strofinarlo all’interno con 1 spicchio d’aglio e condirlo con olio, prima di farcirlo con l’insalata preparata e richiuderlo. Avvolgerlo poi in un foglio d’alluminio e porlo per un’ora in frigo. Trascorsi 60 minuti, togliere il foglio d’alluminio, completare con le uova sode tagliate a spicchi e con le fettine di ravanello… e servire! (la scheda con le dosi degli ingredienti per 4 persone e la foto di questo pan bagnat buonissimo servito a tavola da Andrea Mainardi nello spazio “Il giro del mondo in cucina”, sono contenute nella gallery).

TIRAMISU’ AI FRUTTI ESOTICI. Innanzitutto sciogliere il cioccolato a bagnomaria, versarlo poi in uno stampo di silicone e porlo in frigo per farlo solidificare. Ricavare in seguito da questo cioccolato dei riccioli (utilizzando un pelapatate). Lavare, sbucciare e tagliare a pezzetti la frutta (Ambra raccomanda di conserare 2 frutti della passione interi). Preparare la bagna al cacao: scaldare in un pentolino la panna e il latte; aggiungere lo zucchero e il cacao e mescolare con una frusta per prevenire la formazione di grumi. Lasciar raffreddare. Preparare poi la crema al mascarpone: lavorare i rossi d’uovo con lo zucchero per ottenere un composto spumoso, al quale unire il mascarpone. Montare gli albumi a neve e aggiungerli al mascarpone, mescolando con delicatezza facendo attenzione a non smontarli. Distribuire 2 cucchiai di crema al mascarpone in una grande coppa, sui quali disporre i savoiardi inzuppati nella bagna al cacao e successivamente la crema al mascarpone. Aggiungere le fette di frutta e la polpa del frutto della passione. Cospargere con la crema al mascarpone e continuare con un altro strato di biscotti. Proseguire fino all’esaurimento degli ingredienti. Terminare con la crema al mascarpone, decorare con i frutti della passione tagliati a metà e guarnire con i riccioli di cioccolato. Prima di servire il tiramisù, con l’aiuto di un cannello a gas da cucina caramellare la superficie con un po’ di zucchero di canna (sfoglia la gallery per le foto di questo tiramisù straordinario firmato Ambra Romani e per vedere la scheda degli ingredienti, nella quale sono indicate le dosi per 12 persone). 

E PER RESTARE A TAVOLA, SCOPRI ANCHE:

La ricetta di COTTO E MANGIATO: le meravigliose eliche con noci e curry. Da provare subito! CLICCA QUI

Le ricette de LA PROVA DEL CUOCO di sabato: focaccine; polpette al latte; pastiera di bucatini. CLICCA QUI

Le ricette di LINEA VERDE ORIZZONTI: camogliesi al rum e cioccolato; focaccia col formaggio di Recco; pesto di basilico. CLICCA QUI

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *