Leonardo Tumiotto a Pomeriggio Cinque contro Alessia Marcuzzi e Vladimir Luxuria

By on maggio 14, 2014
Leonardo Tumiotto a Pomeriggio Cinque

text-align: center”>Leonardo Tumiotto a Pomeriggio Cinque

LEONARDO TUMIOTTO CONTRO VLADIMIR LUXURIA E ALESSIA MARCUZZI – Continua il botta e risposta tra Leonardo Tumiotto e il Grande Fratello 13 a causa della sue passata relazione con la concorrente Chicca. Dopo l’ultima puntata del reality dove, tra le tante cose, è stato mostrato il provino di Tumiotto proprio per il Grande Fratello nel 2005, l’ex nuotatore e finalista di “L’Isola dei Famosi” ha voluto rispondere nel salotto di Pomeriggio Cinque con Barbara D’Urso e non ha risparmiato qualche frecciatina alla conduttrice Alessia Marcuzzi e Vladimir Luxuria:

“Lì dentro ci sono persone che in nove anni sono molto cambiate, c’è chi in nove hanno ha cambiato uomini e ci chi nove anni fa emanava leggi in Parlamento e ora perde il suo tempo a cercare “bobbine” su Tumiotto Leonardo. Io nove anni fa avevo 21 anni e vivevo la vita diversamente, sono cambiato da quel famoso provino. Io non andrò mai ospite al Grande Fratello anche perchè ancora non hanno smentito che io attendevo una telefonata da Chicca durante le prime puntate, perchè non dicono la verità: io non attendevo nessuna telefonata da Chicca, non ero a casa ad aspettare che il telefono squillasse”.

alessia-marcuzzi-prove-grande-fratello-13

TUMIOTTO E IL SUO PROVINO PER IL GRANDE FRATELLO – Leonardo Tumiotto non sembra voler allentare la presa contro il Grande Fratello e soprattutto contro la sua ex fidanzata Chicca. Lunedì 12 maggio Alessia Marcuzzi e Vladimir Luxuria hanno mostrato a Chicca e al pubblico il provino di Tumiotto al Grande Fratello fatto nel 2005. Una mossa che non ha di certo fatto fare una bella figura all’ex nuotatore visti i suoi continui rifiuti di partecipare come ospite al Grande Fratello e i suoi apprezzamenti negativi al programma. Secondo Chicca questo spiega il perchè lui non voglia essere presente in puntata e affrontare la situazione di persona ma Leonardo Tumiotto non è stato dello stesso avviso che a Pomeriggio Cinque ha risposto a tono al programma senza risparmiare delle frecciatine sul passato di Luxuria e Alessia Marcuzzi. E chissà se entrambe non decidano di rispondere nella prossima puntata del Grande Fratello 13

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

2 Comments

  1. annamaria celentano

    maggio 14, 2014 at 20:15

    ancora questo …come si chiama…ah tumiottino ! e la presentatrice…aspetta…barbarella, non hanno ancora raggiunto l’apice della vergogna !? lui come uomo,piccolo,ma piccolo,piccolo ! lei come finta paladina delle donne,fa ridere quando parla di violenza,ma sa cos’e ,o pensa che essa sia solo quella fisica. francesca rocco ne sta verbalmente subendo gratuitamente e quotidianamente !!! che si vergognassero ! grande vladi,grande alessia,grande ,grande chicca !!!

  2. Rossella

    maggio 15, 2014 at 10:04

    Secondo me sarebbe più interessante soffermarsi sulle immagini che vengono dalla casa. Ieri sera ad esempio ho seguito un frammento della “cena di mezzanotte” e mi ha messo un uggia pazzesca; per non parlare del tedio che aleggiava sul set del tugurio: Giovanni ad un certo punto ha cominciato a dare indizi su un filosofo con la barba! Che barba… Mentre Modestina dava i suoi indizi su Rita Levi Montalcini ho capito che l’amicizia tra uomo e donna oltre ad essere una bufala si accompagna all’effetto “coperta corta”: rimani comunque scoperto! Nel senso che o Selvaggia Lucarelli ti taccia di essere una gattamorta o rischi di apparire come un essere neutro.
    Comunque mi è piaciuta la scelta del GF perché la comitiva, molto spesso, nasconde questi dati di fatto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *