Linea Verde Orizzonti e i sapori della Sicilia: la ricetta del cous cous di pesce e delle “cassatelle”

By on maggio 25, 2014
cous-cous

text-align: center”>Orizzonti

LINEA VERDE ORIZZONTI, LE RICETTE DI QUESTA SETTIMANA: COUS COUS DI PESCE LE CASSATELLE

COUS COUS DI PESCE. Mettere un po’ di semola in una bacinella molto capiente, muovendola delicatamente con una mano e spruzzandovi sopra con l’altra mano un po’ d’acqua precedentemente condita con un filo d’olio e salata. Continuare a girare con la mano leggera ma decisa, in modo da creare tanti granelli (Giovanni specifica che la mano si deve bagnare leggermente: quando la mano apparirà bagnata, il cous cous non si deve più “incocciare”, ossia lavorare con la mano). Aggiungere quindi un po’ di prezzemolo tritato, un pizzico di sale, del pepe nero, un po’ di cannella e mandorle tostate tritate e lavorare ancora. Condire poi con un goccio d’olio extravergine d’oliva. Aggiungere infine qualche pezzetto di cipolla e dell’aglio. Cuocere il cous cous nell’apposita “couscoussiera”, con acqua contenente limone, alloro e cannella: in tal modo quando andrà in ebollizione, passeranno gli aromi! (il cous cous deve formare una piccola montagna: per capire meglio il funzionamento della couscoussiera, sfoglia la gallery fotografica). Inserire due stecche di cannella nel cous cous durante la cottura. Quando sarà pronto impiattarlo e servirlo con una zuppa di pesce (consulta la gallery sottostante per vedere le foto della preparazione di questo delizioso cous cous realizzato da Federico Quaranta con gli chef Giovanni Torrente e Ignazio Galante).

cassatelle-2

LE “CASSATELLE”. Preparare la pasta con farina, vino, marsala, margarina e uova (gli ingredienti e le relative dosi variano di luogo in luogo). Dividere l’impasto in due parti, stenderlo e adagiare su una delle due parti (a mucchietti) il ripieno preparato con ricotta, zucchero e gocce di cioccolato. Sovrapporre l’altra metà di pasta stesa, premendo bene con le mani sulle parti dove non c’è il ripieno in modo da far aderire bene le due sfoglie. Ritagliare le varie cassatelle e friggerle in abbontante olio bollente. Al termine della frittura, scolarle e spolverarle con zucchero (sfoglia la gallery per vedere le foto relative alla preparazione di questi dolci siciliani favolosi presentati da Chiara Giallonardo con il pasticcere Girolamo Incaviglia).

Queste meravigliose ricette sono state presentate nella puntata trasmessa da Favignana e San Vito Lo Capo: CLICCA QUI se non l’hai seguita. E se invece ti sei perso/a la ricetta delle deliziose tagliatelle romagnole e delle sfiziose piadine “da bragozzo” proposte nella puntata precedente, trasmessa dalla Romagna e da San Marino, SCOPRILE QUI

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come UnoMattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dall'11 Agosto 2014 e Responsabile Editoriale di "Lavorare Nello Spettacolo", le sue più grandi passioni sono la natura, il giornalismo e ovviamente la Tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *