Lorenzo Crespi in cerca di pace dopo la falsa notizia della “sorella” morta

By on maggio 24, 2014
Lorenzo Crespi e il dispiacere per la sorella morta: ma è una bufala

text-align: center”>Lorenzo Crespi e il dispiacere per la sorella morta: ma è una bufala

IL CARO PREZZO DELLE FALSE NOTIZIE – Già il 9 marzo scorso, Lorenzo Crespi era stato ospite nella trasmissione Domenica Live condotta da Barbara D’Urso, scontrandosi con il tono eccessivamente sensazionalistico che il programma avrebbe assunto nel parlare di dettagli di vita troppo privati. E le notizie a suo riguardo, ancora in quest’ultimo periodo, sono piuttosto contraddittorie e contrastanti tra loro. In un primo momento, l’attore avrebbe affidato a Twitter il proprio dolore per la perdita di Mietta, che lui definisce “sorella”, per via dello stretto rapporto che li lega, salvo poi ritrattare la notizia, definendo la donna “una svalvolata impegnata, [che] poi chi ti chiama fratello [e] si inventa un cancro“. Tanti i messaggi di cordoglio nei confronti dell’attore, ma altrettanti quelli piccati quando è stata scoperta l’infondatezza della notizia.

crespi

ACCUSA E DIFESA SU TWITTER – Con la salute non si scherza: con i tumori ancora meno. Dev’essere stato questo il senso dei principali messaggi inviati all’attore (se si eccettuano quelli più aggressivi) che, però, dal proprio profilo Twitter, si difende in questo modo:

“Mancato [Mancavo; N.d.R.] da Roma due anni e mezzo, come facevo a sapere se tutto quello che mi veniva detto o scritto era vero? Mai negato il mio aiuto [a] nessuno”.

Insomma, quella che Crespi chiama sorella, fortunatamente, sta bene ed è ancora tra noi.

GLI ECCESSI DEL WEB – Passino le bufale che circolano sui social, passino anche tutti i pettegolezzi che si fanno sul web. Questa notizia, però, dà l’idea di aver ampiamente oltrepassato il limite del buongusto e del buonsenso. Ora, non si intende assolutamente farne una colpa a Lorenzo Crespi – nessuno ha il diritto di dubitare della sua buona fede, tanto più dopo le sue stesse dichiarazioni – ma com’è possibile che una notizia di una tale gravità sia potuta partire in un modo così surreale ed assurdo? Se non altro, almeno ci si può consolare con “Tutto è bene quello che finisce bene”.

About White Gold

Nato in un soleggiato mercoledì del 1990, dopo la maturità linguistica e una Laurea binazionale in Lettere, sto studiando Comunicazione e Culture dei Media. L'interesse per il mezzo televisivo è soltanto uno dei motivi che mi spinge a scrivere per questo blog, oltre a farmi intraprendere alcune esperienze nello studio di casi di comunicazione sociale alla Rai.

One Comment

  1. Pingback: Lutto per Lorenzo Crespi: muore il padre dell’attore | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *