Mister Ignis, il 12 e 13 maggio su RaiUno la miniserie con Lorenzo Flaherty e Anna Valle

By on maggio 5, 2014
foto miniserie mister ignis

text-align: center”>foto miniserie mister ignis

MISTER IGNIS – E’ la storia di un imprenditore. Un italiano che è ricordato per aver dato il suo contributo alla ricostruzione economica e sociale del nostro Paese ancora avvolto dalle macerie di una guerra che l’aveva vista clamorosamente sconfitta. Una fiction diretta da Luciano Manuzzi e co-prodotta da Rai Fiction e Martinelli Film Company International che racconta la biografia di Giovanni Borghi, un operaio riuscito a coronare il suo sogno e a scalare il successo.

MISTER IGNIS è una miniserie in due puntate che andrà in onda il 12 e 13 maggio, alle 21,10 su Rai Uno, interpretata da Lorenzo Flaherty (Giovanni Borghi), Anna Valle (Maria Borghi) – entrambi insieme anche nella fiction Un amore e una vendetta – Massimo Dapporto (Guido Borghi), Gisella Burinato (madre di Giovanni), Vincenzo Cantatore (Guido Mazzinghi), Rodolfo Corsato (Gaetano Borghi), Fulvio Falzarano  (Professor Renzi), Denis Fasolo (Giuseppe Borghi), Federica Martinelli (Annamaria D’Errico), Antonio Pennarella (Domenico), Thomas Trabacchi (Bruno Amodio), Piotr Adamczyk (Philips), Giuseppe Gandini (Furlan), Filippo Valle (Sandro Mazzinghi),  Riccardo Zinna (funzionario Cassa Mezzogiorno), Paolo Scalondro (Edoardo Conti) e Giorgio Romanelli (Cavina).

 

foto-1-mister-ignis

MISTER IGNIS, LA STORIA – L’Italia del Dopoguerra è un paese che ha voglia di riscatto. Gli italiani sognano quel benessere che non hanno mia avuto e poco alla volta il boom economico comincia a farsi notare negli appartamenti di tutti. Lavatrici, fornelli a gas, frigoriferi, tv, sono gli elettrodomestici che nessuno vuole farsi mancare dentro casa. Siamo a Milano, nel quartiere Porta Garibaldi. Anche Giovanni Borghi desidera portare questo benessere nelle case dei suoi concittadini, ma comincia la sua carriera da ragazzino, nella bottega di un conoscente del padre. Guido Borghi, invece, possiede una fabbrica di fornelli elettrici, ma preferisce spedire il figlio “sotto padrone” di un’altra persona. Nel frattempo Giovanni va a scuola, mentre la sera, per contribuire alle spese familiari, suona il pianoforte nei cinematografi che trasmettono film muti. Dopo che una bomba distrugge l’officina di famiglia, i Borghi sono costretti a emigrare nella provincia di Varese. Non hanno quasi più nulla, ma il ragazzo invita tutti a darsi da fare e ricostruire tutto. Dalla sua operosità nasce il soprannome di “cumenda”, che gli resterà a vita. L’officina riprende vita e di venta una piccola fabbrica, illuminata dalla luce della Madonnina del Duomo di Milano. L’avventura diventa un’impresa, e gli stabilimenti dei Borghi diventeranno presto leggenda

MISTER IGNIS Anticipazioni prima puntata: A Milano la famiglia Borghi possiede una piccola fabbrica di fornelli elettrici che ha ottenuto un grande successo. Dopo lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale è costretta a trasferirsi in provincia di Varese e a ricostruire l’officina distrutta dalle bombe. Giovanni ha una grande inventiva e con vecchie lamiere costruisce nuovi fornelli, che decide di offrire alle famiglie sfollate in cambio di alimenti. E’ qui che nasce il sogno del ragazzo di mettere su una grande fabbrica, capace di realizzare prodotti di successo che incontreranno il gusto degli italiani…

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *