Sanremo 2015, Carlo Conti: “Niente doppia canzone, sì ai talent show”. Laura Pausini in co-conduzione?

By on maggio 30, 2014
Carlo-Conti-l'-anno-che-verrà

text-align: center”>carlo conti dichiarazioni sanremo 2015

SANREMO 2015, CARLO CONTI PER UN FESTIVAL NAZIONAL-POPOLARE – Ha rischiato di perdere anche il più piccolo capello in testa prima di vedersi affidata la conduzione di un Festival di Sanremo, ma finalmente, dopo anni di voci su voci ed indiscrezioni sempre puntualmente smentite, ora Carlo Conti può godersi il suo Festival da pensare e modellare sulla base del suo ritmo televisivo. Anche se dal febbraio 2015 ci sono a dividerci una buona manciata di mesi, l’entourage preposto all’organizzazione della manifestazione canora ha già acceso i motori entrando nel vivo della strutturazione delle serate, la cui direzione artistica è affidata allo stesso Conti che ha le idee ben chiare su come muoversi sul palco dell’Ariston, riportando il Festival ai tempi del nazional-popolare di qualche anno fa e con considerevoli modifiche al regolamento, staccandosi nettamente dalla recente era Fazio. 

carlo-conti-fabrizio-frizzi

SANREMO 2015, CARLO CONTI: “NIENTE DOPPIA CANZONE, SI AI TALENT” – Carlo Conti interviene parlando dell’idea di Festival che ha in mente, sottolineando come “Non ci saranno più due canzoni in gara per ogni cantante, ma il Festival sarà sempre spalmato su cinque serate“, segnando così un netto stacco con l’appena passata era Fazio-Littizzetto in cui la più forte innovazione apportata era, appunto, l’introduzione della doppia canzone per ogni artista. Inoltre, non preclude la strada a nessun genere e a nessun artista, prevedendo garanzia di pluralismo nel linguaggio musicale da proporre:

Una cosa è certa, ci sarà spazio per tutti i generi. Voglio che sia una vetrina per tutti, anche per chi proviene dai talent show. Alcuni di loro, come Alessandra Amoroso, Marco Mengoni o Moreno Donadoni, sono una straordinaria realtà della musica italiana, sarebbe assurdo non prenderli in considerazione.

SANREMO 2015, CONTI SPERA IN LAURA PAUSINI E DICE NO A PIERACCIONI E PANARIELLO – Nonostante in molti hanno sperato in una conduzione a due con la collega Incontrada, presentatrice con lui anche quest’anno dei Music Award 2014, le sue idee di co-conduttrice sembrano invece puntare verso altri lidi, più precisamente verso Laura Pausini, la neo-coach di The Voice Messico che ha dimostrato solo qualche giorno fa di sapersi dimenare anche con la conduzione televisiva:

Magari venisse, si è dimostrata un’atleta dello spettacolo.

Se sulla conduzione si cela ancora l’incerto, sul fronte ospiti Conti promette di non chiamare né Pieraccioni né tantomeno Giorgio Panariello, suoi corregionali nonché vecchi compagni d’avventura sempre al suo fianco in molte importanti esperienze televisive. Sui cantanti in gara è ancora troppo presto fare pronostici, ma il nuovo padrone di casa ammette di avere qualche riserbo nel contattare artisti di lungo corso, da sempre titubanti nel mettersi in gioco soprattutto se provenienti da una lungo corso di carriera.

SANREMO 2015, RITMO E SAPORE IN FASE DI DEFINIZIONE – In ultimo, parla anche del ritmo e del “sapore” da dare alle cinque serate che lo vedranno protagonista, elementi delicati che influiscono sulla buona riuscita della manifestazione:

In un certo senso il ritmo ce l’ho dentro, mi viene dal fatto che ho iniziato lavorando come disc jockey nelle radio private. Mi faccio una sorta di auto-zapping, quando mi inizio ad annoiare cambio subito registro, il mio segreto è questo. Ora stiamo lavorando al regolamento ed al sapore che intenderemo dare, è la fase più delicata.

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

One Comment

  1. Pingback: Carlo Conti: “Il mio sarà un Festival di Sanremo nazionalpopolare” | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *