The Voice of Italy 2, Esther Oluloro ammette: “Non sapevo di saper cantare, a The Voice iscritta per scherzo”

By on maggio 12, 2014
esther-oluloro-2

text-align: center”>the voice of italy esther team pelù

THE VOICE OF ITALY, ESTEHR OLULORO RACCONTA COME HA SCOPERTO DI SAPER CANTARE – Voce calda, personalità introversa e immagine prorompente sono forse le prime tre caratteristiche che emergono nella mente quando si pensa ad Esther Oluloro, testa di serie del nuovo Team Pelù. Lei è indubbiamente, insieme a pochi altri, una delle concorrenti più interessanti di tutta questa seconda edizione di The Voice of Italy, appena partita con la fase Live, dove la cantante nigeriana ma naturalizzata in Italia da circa 10 anni ha stregato pubblico e coach con l’intima interpretazione di Io Non so Parlar d’Amore, brano assegnatole che le è valso, con meriti più che evidenti, un posto di diritto nella seconda diretta del programma. Sulle pagine del sito web Melty.it la cantante si racconta in un’intervista esclusiva definendosi “molto religiosa, giocherellona e tanto emotiva“; ed a proposito di religione…

esther-oluloro-1

THE VOICE OF ITALY, ESTHER: “NON SAPEVO DI SAPER CANTARE, A THE VOICE PER SCHERZO” – Galeotto fu il coro della chiesa! No, non stiamo parlando della onnipresente e probabile futura finalista suor Cristina (che pure nel coro della chiesa farebbe faville!), ma dell’incontro tra il mondo della canzone e di Esther Oluloro, partita, come spesso accade, gorgheggiando durante le sacre funzioni per poi finire sul palco del popolare talent show di Rai 2. Ed ammette:

Non sapevo di saper cantare fino a quando a 17 anni decisi di far parte del coro della chiesa, tutto ebbe inizio da lì. Seguivo The Voice UK e USA, e quando ho scoperto che il programma sarebbe stato prodotto anche in Italia mi sono iscritta per scherzo alle selezioni, non pensavo assolutamente che mi avrebbero richiamata!

ESTHER OLULORO: TANTI IDOLI PER LEI SENZA SNOBBARE I TALNT SHOW – L’aspirante pop star, una di quelle con tutte le carte in regola per entrare nel firmamento della musica mondiale (sempre che le case discografiche siano d’accordo), continua raccontandosi sempre sulle stesse pagine parlando dei suoi idoli musicali, da Tracy Chapman, a Bob Marley, fino a Rihanna (ma anche Sade, Nina Simone, Tina Turner, John Mayer, John Legend…), e non si definisce (finalmente!) come una che snobba talent e tv, come spesso i concorrenti di questo tipo di programmi, incomprensibilmente, finiscono per fare; piuttosto si definisce amante di “tutti i talent che parlano di musica e moda“. Sicuri che la sua strada non si fermerà tanto presto, c’è da considerare che fin’ora, nel mondo, dal talent show in questione ancora nessuna vera star è stata sfornata, anche se di carne al fuoco c’è n’è davvero tanta… Sarà forse lei la prima a conquistare le classifiche, o un avvolgente velo nero sbaraglierà la concorrenza?

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *