Diritti tv, Sky attacca Mediaset e diffida la Lega Calcio sull’assegnazione del pacchetto di partite 2015/2018

By on giugno 25, 2014
Sky sfida Mediaset su diritti tv e regole

text-align: center”>Sky sfida Mediaset su diritti tv e regole

DIRITTI TV, GUERRA APERTA TRA SKY E MEDIASET PER IL TRIENNIO 2015/2018. La battaglia per l’esclusiva del campionato di calcio italiano è vicina all’ultimo atto, ma il clima alla vigilia dell’assegnazione del pacchetto all’una piuttosto che all’altro gruppo concorrente non era mai stato così rovente. Sul piede di guerra la tv di Murdoch, penalizzata ad avviso dei vertici del colosso editoriale e della redazione sportiva dell’emittente satellitare dalla mancata vigilanza sul rispetto delle regole da una delle parti in causa ed intenzionata a rivendicare un ruolo da primo attore in campo di trasmissioni calcistiche. Il botta e risposta tra i competitors nella lotta per l’aggiudicazione dell’ambita concessione dei diritti sulle gare della serie A del triennio 2015/2018 è iniziato venerdì 24 giugno, quando a pochi minuti dall’inizio del match dei Mondiali del Brasile Italia-Costa Rica la giornalista Ilaria D’Amico ha letto in studio una nota in merito alle contestate future scelte della Lega Calcio.

sky-diritti-tv-calcio

SKY E MEDIASET, BATTAGLIA LEGALE PER I DIRITTI TV SULLA SERIE A DI CALCIO. A stretto giro di posta, appena 24 ore dopo il sassolino scagliato dai rivali, la replica nero su bianco firmata Mediaset, con il conduttore dei programmi sportivi di Italia 1 e delle reti sul digitale terrestre Mino Taveri incaricato del contrattacco punto per punto tramite spiegazione al pubblico televisivo delle ragioni dell’editore, riassunte nello slogan vince chi rispetta le regole, purché queste siano condivise da tutti senza che vengano prima evocate e poi disattese. I difensori ufficiali della linea del colosso privato della televisione generalista italiana (lanciato nel mercato della pay tv sul sempre più redditizio fronte calcistico) puntano sull’efficace metafora sportiva evocata dalla controparte, ribaltandola fino a renderla un’arma contundente da scagliare senza complimenti contro la concorrenza.

SERIE A 2015/2018, DIRITTI TV: SKY CONTRO MEDIASET PER LE IL RISPETTO DELLE REGOLE DELLA LEGA. “In una partita ideale, nel calcio pulito, il giocatore non può fare anche l’arbitro, tanto meno può dire come si deve dirigere l’incontro” recita il comunicato stampa stilato dai rappresentanti di Cologno Monzese in risposta alle frecciate di Ilaria D’Amico e degli altri volti noti di Sky sul nodo dei diritti sulle partite del campionato della massima serie dal prossimo anno fino al 2018. Sulla sponda opposta, l’Ad italiano del gruppo presieduto da Rupert Murdoch Andrea Zappia ha formalizzato la diffida nei confronti della Lega A in merito all’assegnazione fuori dalle regole fissate nel bando, facendo presente che il suo editore aveva presentato a suo tempo “l’offerta più alta”. Mercoledì l’ultima assemblea utile per la decisione, giovedì 26 giugno 2014 il termine ufficiale oltre il quale Maurizio Beretta e soci non potranno in nessun caso spingersi. In ballo, come evidenziato a chiare lettere negli ultimi giorni dagli stessi partecipanti alla gara, progetti pluriennali ed investimenti milionari in uno dei settori cruciali per il mercato televisivo nazionale.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *