Fiction Rai: Flavio Insinna pronto per interpretare Libero Grassi in una fiction di Rai 1

By on giugno 9, 2014
flavio-insinna

text-align: center”>Flavio Insinna non si ferma

DA AFFARI TUOI A LIBERO GRASSI PASSANDO PER BLOB. Nonostante abbia concluso da qualche settimana il suo fortunato impegno con Affari tuoi, che gli è valso per la seconda volta il premio Regia Televisiva come miglior trasmissione, Flavio Insinna non si ferma. L’attore continua a lavorare e, soprattutto, a fare progetti. L’abbiamo visto, infatti, qualche giorno fa nella trasmissione che celebrava i 25 anni di Blob ed è ufficiale la notizia che la sua conduzione al game show del preserale di Rai 1 è confermata anche per la prossima stagione, ma il sogno più grande di Insinna è quello di ricominciare a recitare. E a quanto sembra questo desiderio è condiviso anche da mamma Rai che avrebbe per lui un ruolo molto importante, quello dell’imprenditore Libero Grassi.

PROGETTO CHE MI STA A CUORE. Così Flavio Insinna parla di questo nuovo ruolo che potrebbe interpretare e aggiunge che sarebbe per lui un grandissimo onore essere protagonista di questa storia di coraggio che ha portato Libero Grassi a ribellarsi contro il racket del pizzo e a perdere purtroppo la vita. L’imprenditore palermitano è diventato, però, un simbolo per tanti altri commercianti siciliani che grazie al suo esempio hanno cominciato a dire no al pizzo e a denunciare chi lo imponeva loro da anni.

flavio-insinna-don-matteo

LA FICTION SULLA VITA DI UN ALTRO EROE DEI NOSTRI GIORNI. Sulle pagine di Sorrisi e Canzoni Tv, durante una lunga intervista, Flavio Insinna parla anche di questo nuovo progetto. Ancora non ci sono molti particolari ma l’attore romano conferma l’idea della Rai di raccontare questa storia e dice: “c’è questo progetto in ballo con Raiuno a cui tengo molto, una fiction sulla vita di Libero Grassi, l’imprenditore siciliano ucciso dalla mafia e diventato il simbolo della lotta al “pizzo”. Siamo a buon punto. Spero si faccia presto”. Insinna si sente vicino a questo progetto anche per le radici siciliane della sua famiglia: “La Sicilia è nel mio Dna, è indiscutibile, per questo mi piacerebbe ridare vigore, una nuova eco, in televisione alla vita di quest’uomo il cui esempio ha prodotto tanti frutti nonostante la lotta alla criminalità sia ancora un cammino in salita. Spero che dall’idea si passi presto sul set”.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

2 Comments

  1. daniele battaglia

    agosto 20, 2014 at 21:58

    Piuttosto di condurre affari tuoi, perchè non continua a far l’attore ? Lui continua a dire che gli sta stretto e vuole fare altre cose, allora dia spazio ad un altro gioco preserale, che magari mettono al centro del tema il gioco piuttosto delle storie umane o la filosofia di vita come fa insinna. A parte che non mi è mai stato simpatico, poi da quando ha cominciato a travestirsi da pagliaccio ancora meno. Non capisco poi come quel programma fa ascolti e successo, è ripetitivo, noioso, va in onda anche di domenica, natale e pasqua, se saltano un giorno o una settimana non crolla il mondo.

  2. Bruno Balestra

    agosto 23, 2014 at 13:23

    Sono completamente d’accordo con te Daniele ma purtroppo questa è l’Italia le persone valide vengono fatte fuori e chi invece non vale niente e non è capace di soffiarsi nemmeno il naso, solo perchè fortemente raccomandato, è e sarà sempre tra i piedi, neanche a me questo personaggio sta simpatico, ma mi sa che non ci libereremo mai di lui che ogni cosa che tocca riesce a trasformarla in uno squallore totale, una sottospecie di fallito che vuole restare a galla a tutti i costi, altrimenti batte i piedi per terra come un bambino viziato dell’asilo, e poi prende a calci le macchinette distributrici di bevande, immagina un pò che tipo può essere uno simile, speriamo solo che in rai e non solo si sveglino.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *