Gomorra – La Serie, arrestato per rissa uno dei giovani attori della serie di Sky

By on giugno 16, 2014
gomorra-logo

text-align: center”>Gomorra - La Serie

DALLA FINZIONE ALLA REALTA’. Il successo della serie di Sky non è bastato a far cambiare vita e destino ad un giovane protagonista di Gomorra – La Serie che, nonostante le luci della ribalta, non è riuscito a godere di questo momento felice ma è finito in una comunità per una rissa. Così il giovane Vincenzo, che nella serie interpreta Danielino, non ha saputo contrastare un destino familiare già segnato (i genitori ed il fratello maggiore sono in prigione) ed è stato arrestato.

DAL SET ALLA COMUNITA’. Il giovane interprete della serie televisiva, di cui è già stata annunciata una seconda stagione, non ha saputo dunque riscattarsi da un passato doloroso e complicato. Nonostante abbia fatto parte di un progetto lavorativo così importante, questa passione non è stata sufficiente a portarlo lontano dalla realtà difficile e pericolosa di Scampia. E così Vincenzo alla fine è rimasto coinvolto in una rissa in stazione ai danni di un altro ragazzo, finita con una decina di coltellate, sette delle quali considerate potenzialmente letali.

gomorra-cast

L’AIUTO DELLA SCUOLA. Il giovanissimo attore credeva talmente tanto nel fatto che la passione per il cinema l’avrebbe aiutato a cambiare vita che aveva lasciato la scuola per potersi dedicare a tempo pieno al suo sogno. La scuola e i professori, però, non l’hanno abbandonato nonostante questa decisione e lo hanno comunque ammesso agli esami per dargli la possibilità, finite le riprese, di non essere tentato e di non perdersi tra brutte compagnie e cattive abitudini. Purtroppo, però, questo non è bastato a tenerlo lontano dai guai ed è rimasto coinvolto in un brutto pasticcio.

E’ ANCHE COLPA DELLA PRODUZIONE. Secondo il Preside della Scuola di Vincenzo, Paolo Battimiello, la responsabilità di quello che è accaduto va attribuita in parte anche alla produzione di Gomorra che si sarebbe disinteressata completamente del ragazzo. Battimiello, infatti, ha dichiarato: “Quando l’hanno preso mi sarei aspettato che la produzione fosse venuta a parlare con me per spiegarmi cosa avevano intenzione di fare. Avremmo sicuramente trovato un percorso comune per tutelare al massimo Vincenzo, minorenne. E invece nulla, e lui non è andato più a scuola. Ha creduto di essere diventato un attore affermato, ha toccato con mano una vita diversa. O un sogno che lo ha inebriato. Forse immaginava che lo avrebbero portato con loro. Invece è rimasto qui, solo, senza scuola, sbandato“.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *