“Matrimonio al buio”: il nuovo programma su Real Time

By on giugno 13, 2014
Married at first sight da stasera su Real Time

text-align: center”>Married at first sight da stasera su Real Time

AL VIA DAL 13 GIUGNO ALLE 23.05 SU REAL TIME – Vi è mai capitato di pensare: “Certo che quella coppia è proprio male assortita…”? Ecco, l’intento della trasmissione inglese “Married at first sight” (in italiano “Matrimonio al buio”) in partenza il 13 giugno su Real Time è esattamente quello di formare coppie che, pur non essendosi mai viste, possano essere potenzialmente perfette. Piuttosto strano, certo, ma senza dubbio un esperimento televisivo che porterà a scoprire in quali bizzarre maniere si possa pianificare a tavolino una coppia. Naturalmente, anche in questo caso, la deriva del reality che sconfina sempre più nel factual è servita, come già succede con altri format, principalmente d’importazione. (Dopo il salto, le anticipazioni sul programma.)

married-at-first-sight-matrimonio

UN POOL DI ESPERTI PER TROVARE IL PARTNER PERFETTOSei single si sposeranno (sì, avete capito bene, si sposeranno proprio) con altrettanti single a loro sconosciuti, grazie ad uno pseudo accoppiamento scientifico attuato da psicologi, antropologi e (udite udite) membri della chiesa. I fattori che porteranno al matrimonio le coppie formate a tavolino saranno essenzialmente i tratti comuni delineati dalle interviste ai candidati. Dopo la luna di miele, poi, comincerà la vera conoscenza, fatta non soltanto di romanticismo, ma anche di lacrime e scontri, documentata da sei telecamere costantemente presenti nella vita dei protagonisti ed analizzata dagli esperti.

DOPO SEI SETTIMANE, LA SCELTA –  “Matrimonio al buio” si aggiunge al novero di programmi in onda su Real Time dedicati al gran giorno delle nozze. Certo, in questo caso non si tratta soltanto di trovare l’abito da sposa, di organizzare il ricevimento o di addobbare la chiesa per la cerimonia. C’è da chiedersi, però, questo: se per banalità come il tanto richiesto “scollo a cuore” dell’abito da sposa vengono versati fiumi di lacrime, quali saranno le reazioni davanti ad un marito/moglie sbagliato/a? Menomale che la soluzione c’è. Dopo sei settimane, infatti, ogni coppia dovrà prendere una decisione: continuare a stare insieme oppure divorziare.

About White Gold

Nato in un soleggiato mercoledì del 1990, dopo la maturità linguistica e una Laurea binazionale in Lettere, sto studiando Comunicazione e Culture dei Media. L'interesse per il mezzo televisivo è soltanto uno dei motivi che mi spinge a scrivere per questo blog, oltre a farmi intraprendere alcune esperienze nello studio di casi di comunicazione sociale alla Rai.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *