Mondiali 2014, ecco come la tv sta affrontando le dirette. In Rai Paola Ferrari e Beppe Dossena, su Sky Ilaria D’Amico e Alex Del Piero

By on giugno 18, 2014

text-align: center”>Ilaria D'Amico

LO SCONTRO RAI-SKY SUI MONDIALI 2014. Le lunghe dirette per la Coppa del mondo Fifa 2014 del Brasile prevedono uno straordinario dispiego di forze per le emittenti televisive che, oltre a trasmettere le partite o le sintesi, seguono da vicino retroscena, commenti, umori dei calciatori e dei tifosi. L’impegno della Rai appare notevolmente ridotto dall’esigenza per la televisione pubblica di contenere le spese. La maggior parte dei notiziari andrà infatti in onda dagli studi di Roma e le partite trasmesse saranno soltanto venticinque. Diverse le possibilità di Sky, che sta seguendo i Mondiali con ben quattro reti tematiche, incentrate 24 ore su 24 sulle partite e le analisi del gioco.

I PROGRAMMI DELLA RAI. Per la televisione pubblica, RaiSport si trasformerà in tutto il periodo dei Mondiali in una rete tematica, approfondendo i risultati delle partite con rubriche e collegamenti dal Brasile. Le principali reti saranno invece presenti attraverso Dribbling Mondiale (alle 17.00 su Rai Due), Diario Mondiale (alle 20 su Rai Due fino al 23 giugno, quando passerà su Rai Uno), Notti Mondiali (ogni sera in seconda serata sull’ammiraglia Rai) e Processo ai Mondiali, sempre sulla prima rete Rai. La padrona di casa sarà come sempre Paola Ferrari, che ha dichiarato: “Cercherò di portare il Brasile nelle case degli Italiani, raccontando un paese che è un arcobaleno di colori, di allegrie e di contraddizioni”. La Rai si avvale inoltre della prestigiosa collaborazione di Mina: sua la colonna sonora, il pezzo inedito “La palla è rotonda”.

del-piero-damioc

PER SKY, SEICENTO ORE DI DIRETTA. A rispondere a Paola Ferrari su Sky, un’altra signora del calcio, Ilaria D’Amico, recentemente al centro degli scandali anche per la sua presunta relazione con Gigi Buffon. Sky ha programmato oltre 600 ore di diretta, aggiungendo ai commentatori storici, tra i quali spiccano Beppe Bergomi e il condirettore di SkySport Fabio Caressa, nomi importanti come quello di Alessandro Del Piero. Il giocatore si era dichiarato impaziente di cominciare questa nuova avventura, non sapendo ancora cosa gli avrebbe riservato il futuro lavorativo.

IMPEGNO PIU’ SCARSO PER MEDIASET E LA7. Le principali reti private italiane non hanno annunciato particolari appuntamenti legati ai Mondiali. Per commentare le partite, Mediaset e la7 si affideranno all’approfondimento delle testate giornalistiche. Canale 5 sfrutterà anche le finestre quotidiane di Sport Mediaset.

About Walter Farnetti

Walter Farnetti è nato a Roma nel 1989. Dopo il liceo classico, studia lettere e storia dell'arte all'Università di Bologna. Se ne pente, ma continua ad interessarsi di televisione, cinema e teatro; adora la politica e compra libri compulsivamente. Con il master in giornalismo gastronomico presso il Gambero Rosso, dà sfogo anche alla sua ossessione per il cibo. Ha molti progetti che non porterà mai a termine e una foto con Pippo Baudo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *