Omicidio Yara, già pronta una serie tv: “Mancava solo il colpevole”

By on giugno 18, 2014
serie tv su yara gambirasio

text-align: justify”>serie tv su yara gambirasio

L’OMICIDIO DI YARA. Si è da poco conclusa l’indagine per l’omicidio di Yara Gambirasio, la ragazzina che il 26 novembre del 2010 fu data per dispersa dal suo paese di Brembate di Sopra, in provincia di Bergamo. Yara aveva appena lasciato la palestra in cui praticava ginnastica ritmica, a soli 700 metri da casa, quando scomparve, purtroppo per sempre. Tre mesi dopo fu ritrovato il suo corpo. E oggi, dopo quattro anni di indagini e migliaia di DNA analizzati, si è arrivati finalmente ad un colpevole, o presunto tale, dato che non c’è ancora stata alcuna confessione.

LA SCOPERTA DEL KILLER. Il presunto killer è un 44enne padre di tre figli e incensurato. L’indagine è stata lunga e difficoltosa: era stato estratto del DNA da una marca da bollo su una vecchia patente, corrispondente a quello di Giuseppe Guerinoni, DNA molto simile a quello trovato sul corpo di Yara. L’uomo era ormai scomparso, ma si credeva possibile che un suo figlio illegittimo fosse l’assassino. L’uomo in questione, oggi, si è avvalso della facoltà di non rispondere, anche se per gli inquirenti ormai il caso è chiuso.

yara-fiction-1

LA TV E LO SCIACALLAGGIO. In questi giorni le TV italiane si sono sbizzarrite in speciali e approfondimenti sul caso (solo ieri il programma di Rai Tre Chi l’ha visto ha mandato in onda uno speciale), con un’attenzione un po’ morbosa: ed è notizia di oggi che addirittura sarebbe già pronta a partire una fiction sull’omicidio di Yara. A dare l’annuncio della miniserie, come si legge su Tv Zap, è il produttore della Taoudue Film Pietro Valsecchi. Il direttore ha infatti affermato: “Il prossimo inverno aprirà il set di una miniserie che da tempo stavamo preparando. L’individuazione del colpevole era l’ultimo fondamentale tassello che mancava ad una vicenda sulla quale stavamo da tempo raccogliendo documentazione e materiali per raccontare in una miniserie televisiva in due puntate un caso che ha appassionato l’opinione pubblica”.

LA MINISERIE EVENTO DELL’ANNO. E a chi contesta lo sciacallaggio su un caso di cronaca nera così efferato, Valsecchi risponde che in realtà esso “rappresenta una grande affermazione delle capacità investigative delle nostre forze dell’ordine”, a cui evidentemente sarà dato risalto nella miniserie. Il protagonista della fiction, infatti, sarà un capitano dei carabinieri impegnato nel risolvere il caso. Ancora si è in attesa di un casting adeguato. Secondo Valsecchi, la fiction su Yara sarà “l’evento del prossimo anno televisivo”. A voi l’ardua sentenza: era proprio il caso?

About Valeria Martalò

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *