Paolo Limiti contro Cameron Diaz: “La Fox mi ha plagiato!”

By on giugno 29, 2014
Paolo Limiti

text-align: center” align=”JUSTIFY”>Paolo Limiti

PAOLO LIMITI ACCUSA LA FOX DI PLAGIO. Forse ricorderete quando nel 1992 Al Bano Carrisi decise di denunciare Michael Jackson: la sua hit mondiale “Will you be there” sarebbe stata copiata da “I cigni di Balaka” del cantautore pugliese. Come potesse The King of Pop conoscere la discografia di Al Bano e Romina rimase una curiosità di molti. Nel 2014, dopo aver visto la commedia americana “Tutte contro lui”, Paolo Limiti, furioso, ha deciso di intentare un processo simile: “Ho dato mandato di intentare causa alla 20th Century Fox” ha dichiarato all’ANSA l’autore e conduttore televisivo.

THE OTHER WOMAN”, IL FILM CON CAMERON DIAZ. La pellicola diretta da Nick Cassavetes, uscita in Italia il 19 giugno col titolo “Tutte contro lui”, ha già superato nel mondo i 170 milioni di dollari di incasso. La trama riguarda l’accordo tra tre donne, interpretate da Cameron Diaz, Leslie Mann e Kate Upton, per vendicarsi dell’uomo che le tradisce. A vestire i panni del dongiovanni impenitente Nickolaj Coster-Waldau, il Jaimie Lannister del Trono di Spade. La sceneggiatura sotto accusa è di Melissa Stack.

 

limiti

IL ROMANZO DI PAOLO LIMITI E LA SCENA INCRIMINATA. Secondo il conduttore televisivo il plot riprenderebbe punto per punto il suo libro pubblicato da Mondadori nel 1999 “Bugiardo e incosciente”, attualmente fuori catalogo. In quel caso l’uomo di cui vendicarsi era un arrogante impresario teatrale, Piero. Elena e Donata, rispettivamente moglie e amante, di fronte alla scoperta di un’ulteriore donna con cui vengono tradite, si alleano per farsi giustizia. Di per sé, la trama non appare la più originale degli ultimi vent’anni, ma secondo Paolo Limiti una scena renderebbe il plagio inequivocabile; si tratta del momento in cui il personaggio di Kate si guarda allo specchio e parla da sola per farsi forza.

LA POSSIBILE RICOSTRUZIONE. Limiti afferma di aver messo in circolazione il soggetto già da tempo. Lo stesso conduttore aveva infatti adattato per il cinema, più di otto anni fa, il suo libro, confezionando un copione dal titolo “Stupida chi ti ama”. Tradotto in inglese da Carl Haber, era stato distribuito a vari produttori, spagnoli e italiani; il progetto più accreditato doveva portare a una fiction televisiva. Limiti dichiara poi di aver fatto visionare una copia, in uno dei suoi tanti viaggi a Los Angeles, a importanti produttori americani, tra cui Robert Evans (che produsse Love Story) e Gary Marshall (tra i suoi lavori, Pretty Woman). La parola passa ora agli avvocati.

About Walter Farnetti

Walter Farnetti è nato a Roma nel 1989. Dopo il liceo classico, studia lettere e storia dell'arte all'Università di Bologna. Se ne pente, ma continua ad interessarsi di televisione, cinema e teatro; adora la politica e compra libri compulsivamente. Con il master in giornalismo gastronomico presso il Gambero Rosso, dà sfogo anche alla sua ossessione per il cibo. Ha molti progetti che non porterà mai a termine e una foto con Pippo Baudo.

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *