The leftovers, a luglio su Sky Atlantic la sconvolgente serie tv sulla fine del mondo

By on giugno 19, 2014
foto serie tv the leftovers

text-align: center”>foto serie tv the leftovers

THE LEFTOVERS (Svaniti nel nulla) è la serie tv creata da Damon Lindelof e Tom Perrotta, realizzata come adattamento televisivo del romanzo omonimo scritto dallo stesso Tom Perrotta. Prodotta dalla Warner Bros per il canale HBO, ha una trama del tutto particolare: la Terra è infatti stata colpita da un evento biblico, il Rapimento della Chiesa, che ha di fatto cancellato l’esistenza del 2% della popolazione mondiale. In particolare la vicenda è ambientata nella comunità di Mapleton, una cittadina in cui sono scomparsi letteralmente nel nulla più di un centinaio di abitanti. Che fine hanno fatto?

THE LEFTOVERS farà il suo debutto su HBO il prossimo 29 giugno, mentre in Italia andrà in onda i primi di luglio sul canale Sky Atlantic HD, rete nata da poco di cui abbiamo parlato con grande interesse in questo articolo. La prima stagione dello show è composta da dieci episodi, ma è certo che il programma riscuoterà grande interesse da parte del pubblico americano.

foto-1-the-leftovers

THE LEFTOVERS, IL CAST – Nel cast della prima stagione troviamo Justin Theroux (Kevin Garvey), Amy Brenneman (Laurie Garvey), Christopher Eccleston (Matt Jamison), Liv Tyler (Meg Abbott), Chris Zylka (Tom Garvey), Margaret Qualley (Jill Garvey), Carrie Coon (Nora Dust), Emily Meade (Amy), Amanda Warren (Lucy Warburton), Ann Dowd (Patti Levin), Michael Gaston (Dean), Charlie Carver (Scott Frost), Max Carver (Adam Frost) e Annie Q (Christine).

THE LEFTOVERS – La trama dell’episodio pilota diretto da Peter Berg, già regista di film quali Cose molto cattive, The kingdom, Hancock, Virtuality e Battleship, è ancora sconosciuta, anche se in rete e sul sito della HBO sono stati pubblicati alcuni interessanti teaser che ci rivelano cosa vedremo. La prima puntata sarà incentrata sulla popolazione di Mapleton, sconvolta dalla scomparsa di centinaia di cittadini e decisa a scoprire cosa sta succedendo. Mentre una parte di loro è convinta che sta arrivando la fine del mondo e che si sta avverando quello che è scritto nella Bibbia, altri sono più scettici e parlano di complotto. Qual è la verità? In attesa di scoprirne di più, lo sceneggiatore Damon Lindelof ha dichiarato in una recente intervista che The Leftovers è stato pensato come “uno show di suspence che ha una prospettiva di partenza differente da quella del libro. Il mio intento è stato quello di mettere in primo piano lo stress e il peggioramento, evidenziando gli aspetti delle persone che improvvisamente si ritrovano sull’orlo del baratro, impazzite, destabilizzate e quindi anche violente. Nel libro il protagonista è il sindaco, mentre qui lo stesso personaggio diventa un poliziotto, “una categoria che ha a che fare spesso con questi problemi”, ha concluso Lindelof.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

One Comment

  1. zol

    giugno 23, 2014 at 09:33

    Ottimo dossier sulle serie tv all’interno del nuovo numero di Focus: personaggi, costruzione trama, organizzazione e soprattutto che zone del nostro cervello stimolano…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *