Victoria Cabello vs The Voice of Italy: “Ho rifiutato di presentarlo”, ma Romano smentisce

By on giugno 2, 2014
victoria-cabello

text-align: center”>victoria cabello giudice ad x factor 8

THE VOICE OF ITALY, VICTORIA CABELLO: “HO RIFIUTATO DI PRESENTARE”. PRONTA LA REPLICA DI PASQUALE ROMANO – A pochi giorni dalla finalissima di The Voice of Italy 2 scoppia un piccolo caso controverso che vede protagonisti l’ex padrona di casa di Quelli Che… Victoria Cabello ed il produttore del talent show di Rai 2 Pasquale Romano. Dopo essere apparsa a sorpresa ai casting di Torino per ufficializzare la sua presenza tra i giudici di X Factor 8, Victoria Cabello, in un’intervista al Corriere della sera, commenta per la prima volta il suo nuovo ruolo esprimendo entusiasmi e preoccupazioni della vigilia con la solita vena ironica e diretta, per poi finire a parlare della sua esperienza a Rai 2, della strada domenicale precocemente interrotta e delle alternative offerte a cui avrebbe detto di no. Tra queste, spunta la vociferata conduzione della seconda stagione di The Voice:

Ho rifiutato di presentare The Voice, non mi avrebbe né aggiunto né tolto niente, mentre fare il giudice di X Factor è per me una nuova sfida. I programmi che scelgo, compreso Sanremo, devono farmi crescere, questo è il mio criterio per decidere.

Pronta la replica via Twitter del produttore Pasquale Romano, che non ci sta e mette in dubbio in pochi caratteri la veridicità delle parole di Victoria Cabello.

giudici-x-factor-8-fedez-victoria-cabello-mika-morgan

Nella Gallery le immagini dell’arrivo a Torino dei giudici di X Factor 8

L’unico conduttore di The Voice condiviso da Talpa e Rai è Federico Russo. Gli altri non sono mai pervenuti.

VICTORIA CABELLO AL CORRIERE: NON PENSAVO DI SEGUIRE LA VENTURA TIPO STALKER! – Che i direttori di rete non comunichino con i produttori dei programmi tv? Difficile dirlo da fuori, voce contro voce non è facile trovare la verità… Che questa stia nel mezzo? Una delle verità che per certo riguarda la Cabello è il suo seguire quasi ossessivamente le orme di Simona Ventura, questa lascia e lei prende il testimone, ma ci scherza su e commenta:

Sia nel caso di quelli che il calcio che adesso con X Factor, è stata sempre una scelta di Simona quella di fare altro. Io, facendo tv, ho sempre sognato di fare la carriera di Simona Ventura… certo, non avrei mai pensato di seguirla passo dopo passo tipo stalker! Ho paura anche di andare alle feste ormai e pensare che magari c’è lei, mi vede e dice: pure qui!

Il prossimo passo sarà la telepromozione delle scarpe a più non posso?

VICTORIA CABELLO SULL’ADDIO FORZATO A QUELLI CHE… – A proposito di Quelli Che…, sempre al Corriere parla del suo allontanamento forzato in favore di Nicola Savino:

Non ho mai commentato il cambio di conduzione perché i fatti si commentano da soli. Io avrei fatto un anno in più, i risultati c’erano e sentivo di avercela messa tutta. Avevo puntato su una formula precisa, l’intrattenimento con al centro il calcio, l’idea sembrava funzionare. Ma poi il direttore è cambiato, ha scelto Savino. Sono contenta oggi che le cose siano andate in questo modo. Ringrazio la Rai perché mi ha portato esattamente dove dovevo arrivare. Un tempo ci sarei rimasta malissimo.

VICTORIA CABELLO COMMENTA L’ARRIVO AD X FACTOR – Per i suoi nuovi colleghi di Sky Uno riserva parole entusiaste, dicendo di Mika che “Mi Piace da pazzi, è agguerritissimo” e sull’altra new entry Fedez ammette che “E’ stato una bella sorpresa, giovane ma super grintoso”. Spende qualche parolina in più per Morgan con cui spera “di non litigare, nella vita andiamo d’accordo e mi piacciono molto i suoi gusti musicali. E’ il giudice che è a livello mondiale ha vinto più edizioni, una specie di highlander“. Il suo arrivo ad X Factor lo vede quasi come un ritorno ai tempi di Mtv, ammettendo che non le dispiacerebbe, in futuro, svolgere professione di talent scout e diventare una sorta di Caterina Caselli “Ma senza saper cantare“, e poi conclude:

Partecipo al programma per vincere.

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *