Caparezza contro Coca Cola per le etichette con il suo brano: “Chi è fuori dal tunnel beve acqua!”

By on luglio 17, 2014

CAPAREZZA vs COCA COLA PER LE ETICHETTE CON LA SUA CANZONE – Cambiare le etichette alle proprie bottiglie nascondendo l’ormai celebre brand in favore di titoli personalizzati è uno sport che dalle parti di Coca Cola hanno iniziato a praticare circa un anno fa sostituendo il famoso logo con una lunga lista di nomi più o meno diffusi ed altrettanti aggettivi in cui ognuno si sarebbe potuto riconoscere. Quest’anno, presi dall’onda del Coca Cola Summer Festival di cui Coca Cola è sponsor principale, ecco che dai laboratori marketing ne è uscita l’idea dell’estate proponendo al consumatore nuove bottiglie che riportano titoli e testi di celebri canzoni italiane ed internazionali, con l’intenzione, vista la grande spinta mediatica ottenuta grazie allo show di Canale 5, di bissare il successo dei nomi che tanto ha fatto (positivamente) discutere. All’esordio delle nuove etichette non tutti però hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, in particolare l’anticonformista Caparezza ha espresso pubblicamente il suo dissenso dopo aver beccato una bottiglia che riportava un celebre passo del suo pezzo più famoso. 

bottiglia-cocacola-sono-fuori-dal-tunnel

CAPAREZZA SI DISSOCIA PUBBLICAMENTE DALLA SCELTA DELLA COCA COLA – L’etichetta in questione, che potete vedere con più chiarezza sfogliando le immagini nella gallery, riporta a chiare lettere la frase “Sono fuori dal tunnel” al posto del noto logo Coca Cola, per una nuova campagna mediatica lanciatissima grazie alle grosse risorse marketing ed economiche dell’azienda, in collaborazione con l’etichetta Universal. C’era da aspettarselo che Caparezza non vedesse di buon grado lo sfruttamento di un suo brano in favore di una multinazionale macina soldi quale è la Coca Cola, si è da sempre pubblicamente dichiarato un soggetto anticonformista e la stessa canzone ripresa sulle bottiglie della bevanda null’altro è che un elogio a chi si dissocia dalle omologazioni sociali. C’è da dire inoltre che il brano in questione è risultato fin dal suo esordio una sorta di ossimoro di fatto, una critica alle discoteche suonata dai più famosi DJ sotto le luci dello strobo, un pezzo rappato costruito su quel genere musicale una volta di nicchia ma poi improvvisamente esploso e diventato popolare, ascoltato nelle auto, con le cuffie, o a tutto volume in giro per le feste.

LA RISPOSTA DI CAPAREZZA ALL’INIZIATIVA COCA COLA – Insomma, un inno all’anticonformismo diventato conforme nella scelta come brano per sballarsi, e che oggi raggiunge l’apice del controsenso finendo al centro di una campagna mediatica volta a far accrescere a volumi più generosi la vendita di un prodotto già di per se estremamente conosciuto e riconosciuto nel mondo. Caparezza si distacca da quanto fatto dall’azienda in questione con questo ironico e piccato post su Facebook, corredato dall’immagine di una bottiglia d’acqua (visibile nella gallery) che riporta su scritta la stessa frase scelta per le bibite gassate:

Ho saputo che una nota marca di bibite gassate ha stampato sulle sue bottiglie stralci di “Fuori dal tunnel”. Mi preme dirvi che sono all’oscuro di questa operazione dalla quale mi dissocio completamente ritenendola irrispettosa, anche perché di solito chi è fuori dal tunnel beve acqua.

About Vito Tricarico

Nato nel cuore del sud nel 1993, diplomato da non molto come Tecnico della Gestione Aziendale. Curioso osservatore con la voglia di costruirsi ogni cosa con le proprie mani, dedica il proprio tempo a dilettarsi nella scrittura, nel disegno e dare seconda vita ad oggetti comuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *