Marco D’Amore, a Gomorra uno stipendio bassissimo. Il suo sfogo

By on luglio 1, 2014
marco d'amore

text-align: justify”>marco d'amore

IL SUCCESSO DI GOMORRA. Lui è diventato famoso grazie alla serie tv Gomorra. Eppure, sebbene sia sulla cresta dell’onda da poco, Marco D’Amore ha già qualche sassolino da togliersi dalle scarpe. Gomorra – La Serie è stata applaudita da più parti, ed è stata definita la serie evento dell’anno: il successo di pubblico, e di critica, sono stati inaspettati e molto apprezzati. Proprio per questo motivo, ora la serie tv è sbarcata all’estero sperando di raccogliere i medesimi risultati. Realizzata con un budget molto contenuto, Gomorra ha realmente spopolato in tv (è andata in onda solo su Sky per la precisione), grazie alle immagini forti, e ad un linguaggio dialettale diretto. Tuttavia, il vero successo è da ritrovare nella storia. Romanzata, è vero, ma purtroppo reale.

UN SEX SYMBOL. Ma torniamo a Marco D’Amore: nella serie tv interpreta Ciro L’Immortale. Dopo la messa in onda su Sky, la sua vita è cambiata: tanti lo riconoscono per strada, e per le ragazzine è un nuovo sex symbol. Tanto che alcuni lo hanno già definito il nuovo Marco Bocci. Su quest’ultimo punto, Marco ha già qualcosa da dire: il successo sarà anche bello, ma a volte può diventare opprimente e senza regole. Tanto che, qualche tempo fa durante una cena, alcune ragazze avrebbero ignorato la fidanzata dell’attore diventando fin troppo invadenti.

gomorra-marco-ciro-2

UNO STIPENDIO BASSISSIMO. Il giovane D’Amore, durante un’intervista, ha ammesso anche che per girare Gomorra – La Serie ha avuto un cachet molto basso, e che con i soldi guadagnati riesce soltanto a pagarsi una settimana di vacanza. Nulla, in confronto ad attori stra-pagati e con poco talento, oppure a gente che sta in televisione a far nulla e porta a casa 500 mila euro (ci sarà qualche riferimento ad un determinato reality?). Marco D’Amore ha concluso la sua intervista esternando la sua personale paura: e se da oggi dovessero offrirgli solo ruoli da fetente, che farebbe? L’attore non ha dubbi sulla possibile risposta: piuttosto, smetterebbe di fare questo mestiere.

ANCHE CHECCO ZALONE? Insomma, Marco D’Amore sarà anche il nuovo Marco Bocci, avrà un grande talento e la serie tv Gomorra lo ha senza dubbio lanciato nel firmamento degli attori. Ma, forse (e diciamo forse!) non si sarà montato un pochino la testa? In ogni caso, un paragone con Checco Zalone è inevitabile: quest’ultimo, con il primo film, guadagnò proprio poco, nonostante l’enorme successo al cinema. Marco D’Amico può stare tranquillo: se queste sono le premesse, il suo futuro è sicuramente ricco di successi, e non solo!

About Valeria Martalò

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *