Partita Interreligiosa per la Pace, il 1° settembre su RaiUno l’evento calcistico ideato da Papa Francesco

By on luglio 23, 2014
foto partita per la pace rai uno

ttp://www.lanostratv.it/programmi-tv/partita-interreligiosa-per-la-pace-il-1-settembre-su-raiuno-levento-calcistico-ideato-da-papa-francesco/attachment/foto-partita-interreligiosa-per-la-pace/” rel=”attachment wp-att-241089″>foto partita per la pace rai uno

PARTITA INTERRELIGIOSA PER LA PACE – Un evento unico, il primo in assoluto in Italia. Un’occasione di sport ma anche di grande preghiera. L’appuntamento è previsto per il 1° settembre alle 20,45 presso lo Stadio Olimpico di Roma e sarà in diretta su RaiUno e RadioUno. E non poteva che essere un’idea di Papa Francesco quella si radunare enti e associazioni che si prodigano per le persone più bisognose assieme ad alcuni rappresentanti del mondo del calcio passato e odierno. Del progetto fanno infatti parte la Scholas Occurrentes del Vaticano, ideata proprio da Bergoglio per promuovere l’integrazione sociale e la cultura dell’incontro attraverso le tecnologie e lo sport, e la Fondazione P.U.P.I. creata da Javier Zanetti e sua moglie Paula, una onlus che sostiene i programmi di adozione a distanza. A sostegno dell’iniziativa non potevano mancare il Comune di Roma, il CONI, la FIGC e la Lega Serie A.

Ma quello che attrarrà sicuramente in maniera esponenziale saranno i giocatori e gli allenatori che prenderanno parte all’evento: saranno infatti presenti Lionel Messi, Roberto Baggio, Samuel Eto’o, Javier Zanetti, Zinedine Zidane, Yuto Nagatomo, Gianluigi Buffon, Andrea Pirlo e numerose altre stelle del calcio, venute a rappresentare diverse religioni.

foto-javier-zanetti-e-papa-francesco

Lo stesso Zanetti, ex capitano dell’Inter, si è dichiarato onorato di poter contribuire alla realizzazione della Partita Interreligiosa per la Pace, di cui Papa Francesco gli aveva già parlato nel 2013. “Siamo riusciti a confluire le nostre energie per rendere concreto questo incontro di calcio per raccogliere fondi per il progetto Un’alternativa di vita e dare uno spunto di riflessione per tutti i popoli”. E sarà proprio questo l’intento della partita: quello di sostenere il progetto Un’alternativa di vita che riguarda i bambini fino ai 13 anni che si trovano in condizioni economiche precarie. E’ dal 2001 che la Fondazione nata a Buenos Aires realizza iniziative volte ad aiutare questi bambini e oggi lo può fare anche grazie al supporto degli altri due enti coinvolti nella partita. Tutto il ricavato del match sarà devoluto al progetto, così come ha spiegato il Presidente Internazionale di Scholas Occurrentes Enrique Palmeyro che ha sottolineato l’importanza di iniziative simili per il futuro dei giovani: “Noi cerchiamo di aiutare i giovani in difficoltà di tutto il mondo e di ogni religione a esprimere le loro potenzialità. La Partita Interreligiosa per la Pace favorirà ancor più questo contatto attraverso i grandi campioni del calcio”.

Oltre alla diretta televisiva sarà possibile partecipare all’evento comprando i biglietti presso i punti vendita del gruppo Ticketone a partire dal 25 luglio.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *