Pietro Mennea – La Freccia del Sud: al via le riprese della miniserie con Michele Riondino

By on luglio 13, 2014

ttp://www.lanostratv.it/serie-tv-italiane/pietro-mennea-la-freccia-del-sud-al-via-le-riprese-della-miniserie-con-michele-riondino/attachment/foto-pietro-mennea-la-freccia-del-sud/” rel=”attachment wp-att-238904″>foto miniserie pietro mennea la freccia del sud

PIETRO MENNEA – LA FRECCIA DEL SUD – Sarà l’apprezzato attore Michele Riondino, già visto con successo nei panni del giovane commissario Montalbano nell’omonima serie televisiva, a interpretare l’atleta azzurro che nel lontano 1980 è stato campione mondiale dei 200 metri a Mosca e l’anno prima uomo record con il tempo 19.72. Casanova Multimedia e Rai Fiction hanno dunque deciso di realizzare in collaborazione questa fiction che andrà in onda nella prossima stagione televisiva (ma non prima del 2015) su RaiUno (lo avevamo anticipato in questo articolo), convinti che un prodotto così possa fare breccia nel cuore negli italiani che non hanno mai dimenticato il loro campione scomparso nel marzo del 2013 a causa di un male incurabile.

Del cast fanno parte anche Luca Barbareschi, che sarà l’allenatore di Pietro Mennea Carlo Vittori, Elena Radonicich, Gianmarco Tognazzi e Lunetta Savino. A dirigere la miniserie in due puntate è invece Ricky Tognazzi, che ha già iniziato le prime riprese presso il Coni di Formia.

foto-1-pietro-mennea-la-freccia-del-sud-backstage

La location scelta non è affatto casuale. E’ qui che infatti Mennea ha cominciato il suo percorso allenandosi duramente fin da giovanissimo. Era infatti il 1971 quando fece il suo esordio ai campionati europei ottenendo la terza piazza nella staffetta 4×100. Da quel momento tanti furono i successi della Freccia del Sud, il soprannome che affettuosamente gli venne affibbiato dagli italiani. A Roma nel 1974 vinse l’oro nel 200 metri, mentre solo nel 1978 a Praga bissò il successo precedente. Ricordiamo che il suo record di 19,72 del ’79 venne battuto soltanto diciassette anni dopo da Michael Johnson. L’ultimo oro conquistato fu nel 1980 a Mosca. Abbandonata la carriera sportiva è stato docente universitario, direttore generale della Salernitana calcio, e ha fondato una onlus che dispensa aiuto a enti di ricerca e associazioni sportive. Per quanto riguarda la sua vita privata, invece, da sottolineare lo studio e l’impegno politico del campione. Conseguì infatti ben quattro laureescienze politiche, giurisprudenza, scienze motorie e lettere – mentre dal 1999 al 2004 è stato deputato europeo nella lista dei democratici.

Pietro Mennea è ancora ricordato oggi come una delle figure più importanti e indimenticabili della storia sportiva italiana.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *