Amore Criminale, gioiello di informazione contro la violenza sulle donne, incassa l’ennesimo successo

By on agosto 13, 2014

Negli ultimi anni si è assistito all’esplosione di un nuovo genere televisivo: l’infotainment. E così, quasi come funghi, sono spuntati numerosi talk show televisivi come Pomeriggio 5, Quarto Grado, L’Arena, Linea Gialla et simila. Tutto ciò, però, non sempre ha favorito l’informazione, ma ha creato anche episodi di sciacallaggio mixati a liti trash e discorsi con un sapore fin troppo populista. Ma è così per tutti?

Se i palinsesti subiscono un’overdose di cronaca e non sempre i conduttori riescono ad arginare il grande fiume delle news, vi sono tuttavia alcune gradevoli eccezioni che non solo svolgono il compito di trattare alcuni temi piuttosto caldi, ma lanciano anche messaggi positivi. È il caso di Amore Criminale.

Il programma di Rai3, nato nel 2007 e condotto inizialmente da Camila Raznovich, è gestito dal 2013 da Barbara De Rossi, brava attrice prestata dunque alla conduzione, che ha saputo presentarsi al pubblico in una nuova veste. Delicata e mai fuori posto, sul suo sguardo mai espressioni trite e ritrite. Si limita piuttosto a narrare con estrema eleganza.

foto_barbara_de_rossi_amore_criminale

Ma ecco che il programma della terza rete di Stato ha come punti di forza la ricostruzione, seppur cruda mai morbosa, da parte di attori convincenti e le testimonianze di parenti, amici e qualche volta di vittime sopravvissute. Loro parlano, nessuna voce oltre la loro, nessun intervento sgradevole. L’unica partecipazione consentita è quella di alcuni esperti come degli avvocati che forniscono consigli e opinioni a fine episodio. Insomma la semplicità diviene la caratteristica principale.

Oltre ad essere un programma di qualità, è lo scopo che lo nobilita. Fare luce su episodi di violenza ai danni delle donne, dare loro la consapevolezza che non sono sole e ci sono delle soluzioni. Perché quello che abbassa il livello dei contenitori attuali è la morbosità come oggetto per far schizzare in alto le curve auditel, senza che l’argomento trattato stia veramente a cuore. Il proliferale di questi programmi uccide l’informazione, favorisce lo sciacallaggio e fa si che alcuni addetti ai lavori diventino bestie assatanate alla ricerca dell’ultimo scabroso dettaglio, poco importa se distrugge delle famiglie.

Allora ben vengano programmi ideati in maniera ottimale come Amore Criminale, semplici ma curati e di grande qualità. Un gioiello di informazione contro la violenza sulle donne, che anche con l’edizione conclusasi il 9 agosto (che ha tenuto compagnia ai telespettatori di Rai3 ogni sabato in seconda serata), ha incassato ottimi ascolti. L’ultima puntata ha totalizzato infatto uno share del 7-8% con 800mila-1milione di telespettatori. Dunque un trionfo in termini di auditel che si riconferma di stagione in stagione!

Manuel Lardelli

About LaNostraTv Redazione

One Comment

  1. Pingback: LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *