Ballarò al via martedì 16 settembre 2014 con Prodi e Benigni: anticipazioni ed ospiti prima puntata

By on settembre 15, 2014

Tutto pronto negli studi di via Teulada a Roma per la nuova stagione di Ballarò: nella conferenza stampa di presentazione del talk show, giunto quest’anno alla sua tredicesima stagione, il neo-conduttore Massimo Giannini ha svelato qualche anticipazione della puntata d’esordio, in onda martedì 16 settembre 2014 in prima serata su Rai3.

Giannini è la grande scommessa di Andrea Vianello: il direttore di Rai3 ha puntato tutto su di lui dopo l’addio di Floris, prestandosi anche a diventare autore (gratis e in incognito) del format, come ha svelato due giorni fa Il Fatto Quotidiano. L’ex vicedirettore di Repubblica eredita un programma che porta il marchio di fabbrica del rivale e amico Giovanni Floris, al debutto con diMartedì su La7 nella stessa serata.

Lo fa puntando su inchieste, reportage, il classico talk tra esponenti politici e della società civile e qualche nuovo innesto, con lo scopo di “fare buon giornalismo“, che in quanto tale non è “di destra né di sinistra“.

foto_massimo_giannini

Ospite fisso del nuovo Ballarò sarà il noto politologo ed editorialista di Repubblica Ilvo Diamanti: sarà lui a scegliere la parola chiave della settimana, a partire dalla quale si snoderà l’intera puntata. Non mancherà la fiducia del sondaggista: se Floris ha portato con sé Pagnoncelli a La7, Giannini punta a sorpresa su Alessandra Ghisleri, nota per essere la sondaggista di Silvio Berlusconi. Una scelta singolare, che Giannini spiega di aver fatto per “creare un corto circuito” nella discussione, ma senza l’obiettivo di trasformarsi in una coppia litigarella alla “Sandra e Raimondo“.

Ma il fattore più innovativo del Ballarò a guida Giannini è certamente la sitcom che verrà presentata martedì sera al Roma Fiction Fest, ovvero Il Candidato: gli spettatori più attenti di Rai3 ne avranno già sentito parlare grazie al promo in onda da qualche giorno sulla rete, ora sappiamo che la serie tv in cui Filippo Timi interpreta un candidato-fantoccio che riesce a ottenere ottimi risultati alle elezioni sarà parte del nuovo Ballarò.

Tra gli ospiti della prima puntata, un ritorno in tv inatteso, quello dell’ex premier Romano Prodi: il Professore sarà protagonista del primo faccia a faccia di Ballarò, che ospiterà anche il sottosegretario Graziano Delrio. Attesa ma non ancora confermata la presenza del direttore del Corriere della Sera in uscita Ferruccio De Bortoli. Chi si aspettava Matteo Renzi (ovvero Giannini in primis), resterà deluso: “Domani avrà una giornata molto impegnativa” ha detto il giornalista, aggiungendo che “non credo sarà da nessuna parte“. Niente Renzi, dunque, né per Giannini né per Floris.

Il più atteso sarà certamente Roberto Benigni: l’attore e regista premio Oscar curerà la prima copertina di Ballarò (non è ancora chiaro se in studio o in collegamento). Giannini ha confermato la sua presenza sottolineando che si tratterà di una performance gratuita.

Sarà una sorpresa, quello di Benigni è il segno di un investimento fortissimo nel servizio pubblico, e quello che farà gratis è un regalo a Ballarò e a tutta la Rai.

Cosa farà nella sua introduzione satirica? “Impossibile saperlo” ha spiegato Giannini. Non resta che aspettare il fischio d’inizio del nuovo Ballarò.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. Pingback: DiMartedì su La7 dal 16 settembre 2014: anticipazioni ed ospiti | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *