Barbara d’Urso è tornata con Domenica Live: ascolti flop per la prima puntata‏

By on settembre 29, 2014

Barbarella stamattina non ha sorriso. Lo vorrà ammettere o meno ma, a dispetto dell’entusiasmo di ieri, quando è tornata al lavoro anche nel dì festivo, questa mattina non ha avuto una bella sorpresa nel leggere i dati auditel relativi al suo amato programma che, nonostante le novità annunciate, non pare abbia attirato più di tanto l’interesse in una giornata con concorrenza solo fino alle 16:30.

Barbara d’Urso è tornata con Domenica Live. In onda per quasi 5 ore il programma ha però registrato ascolti flop. Avrà modo di crescere come successe lo scorso anno oppure la concorrenza la schiaccerà? Perché se nei pomeriggi feriali non teme rivali, registrando ottimi ascolti, quando si tratta della domenica non raccoglie più certi consensi.

Domenica Live allora non raggiunge buoni ascolti (nella gallery le foto di ieri dal profilo Instagram della conduttrice) e migliora solo terminata la concorrenza del temuto e incontrastato nemico Giletti che la fa da padrone. Insomma Barbara senza traino de Il Segreto parte bassa e recupera lentamente, conducendo però un programma low cost, una costola di Pomeriggio 5. 

foto_d_urso_marini_domenica_live

Passando ai dati crudi, la trasmissione domenicale ottiene uno scarso 8,99% di share nel segmento Attualità con 1.415.000 telespettatori che crescono fino all’11,01% e 1.493.000 per il segmento denominato Storie. In Domenica Live prima parte (senza concorrenza) raggiunge poi 1.807.000 telespettatori con il 15,59% e 1.764.000 per il 14,53% nella seconda. Analizzando le fasce, quella 15-18, in cui il programma va in onda per 3 ore su 4 e 45, lo share medio è 11,4 con 1.535.000 spettatori. Risultati comunque scarsi per un programma giunto alla terza edizione. 

Infatti nemmeno la critica è particolarmente favorevole con la d’Urso e le accuse sono sempre le stesse, inutile riportarle. Una cosa però va fatta notare: la povertà di contenuti e gli ospiti di seconda, se non terza, classe per una conduttrice che deve fare i salti mortali in modo da riempire una trasmissione così lunga, la cui mancanza di budget è notevole. Eppure con il successo dell’ultimo anno Barbara qualcosa in più se lo meriterebbe, prima che di lei si pensi sia una conduttrice di seconda classe, proprio come i suoi ospiti.

About Manuel Lardelli

Nato nel 1996, giovane aspirante giornalista, frequenta il quinto anno del liceo linguistico. Le sue passioni sono la musica e la televisione; ama infatti Madonna e Kylie Minogue e si diletta a scrivere riguardo a ciò che succede davanti e dietro le quinte del piccolo schermo. Sogna una vita fatta di scadenze, corse, orari incerti, pezzi scritti, servizi montati e magari di apparire in video.

2 Comments

  1. Rossella

    settembre 29, 2014 at 22:26

    Mi sembra un programma tanto interessante quanto scomodo, un po’ come il Forum della Palombelli.. è scomodo perché non ci sono filtri, ieri ad esempio mi è piaciuto il momento in cui la D’Urso ha citato la Carrà (quando ha introdotto la storia) mi è sembrato funzionale a rendere meno criptico quel momento. A mio avviso è un lavoro che non paga, parla ad un pubblico di nicchia e disperde i grandi numeri: che senso ha? Peraltro mi sembra poco corretto nei confronti della critica (si critica la critica? Boh!)… un critico giustamente non potrà mai apprezzare un lavoro siffatto… manca lo spettacolo inteso come costruzione del blocco! Poteva Leopardi scrivere A Silvia senza averla conosciuta? E questo è quello che accade in questo studio… racconti un matrimonio e fai entrare il ballerino: possibile? Tante piccole contraddizioni in termini che rendono il “prodotto” meno accattivante! Se manca questo prerequisito il format è fuori quadro… si chiama “televisione commerciale” e in questo contesto funziona il serpentone “tra cinque minuti entreranno Alessandra e Costantino” e la curva dell’auditel impenna anche se il serpentone è una roba oscena (antiestetico)!

  2. Pingback: Domenica In VS Domenica Live: Barbara d’Urso asfalta Paola Perego | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *