Dolci dopo il Tiggì: la Clerici cambia nome e punta sulla diretta

By on settembre 2, 2014

Pochi giorni fa vi abbiamo presentato la nuova edizione del cooking show condotto da Benedetta Parodi, Bake Off Italia che, dopo un’entusiasmante prima annata, ritorna a partire dal 5 settembre su Real Time con 16 concorrenti pronti a darsi battaglia. Ma il successo della Parodi ha aperto le porte all’ennesima dolce invasione della cucina nella televisione italiana. Antonella Clerici, nonostante il passare degli anni, detiene lo scettro in qualità di presentatrice culinaria più seguita: nonostante, infatti, i successi che in rete hanno programmi come MasterChef, la sua Prova del Cuoco è ancora il programma di cucina più visto della tv italiana: merito della collocazione oraria, dell’ammiraglia Rai, ma non solo. Sicuramente ricorderete tutti il flop d’ascolti de I Menù di Benedetta che su La7 provarono a rubare ascoltatori al volto di Rai 1 con scarsi risultati.

Antonella Clerici, infatti, ci mette del suo: in molti le riconoscono un’empatia naturale con il suo pubblico e del resto l’aver inventato in qualche modo la cucina in tv deve avere anche i suoi privilegi. E mentre i fornelli della Prova del cuoco si scaldano per la nuova imminente edizione ricca di novità, la Clerici raddoppia andando ad occupare anche la fascia subito dopo il Tg1 con un talent formato famiglia a tema dolciario. Ciò che si sarebbe dovuto chiamare I Dolci di Antonella è diventato nelle ultime ore Dolci dopo il Tiggì. La causa di questo cambiamento, dipeso dalla volontà della conduttrice, ci viene spiegata dalla Clerici stessa che, in un’intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, parla del suo nuovo programma, della sua giuria e del perché il suo cooking talent si differenzierà da tutti gli altri format in giro per i canali televisivi.

Prima promessa: niente pressioni a mo’ di MasterChef né la perfezione edulcorata di altri talent: il clima che si respirerà a partire dall’8 settembre alle 14.05, ricalcherà l’atmosfera gioiosa della Prova del Cuoco, proponendo ricette ripetibili in casa dalle signore che decideranno di guardare la trasmissione. Nonostante ciò, il format prevede una gara e un regolamento ben preciso che adesso potrete scoprire.

foto_antonella_clerici_dolci_dopo_il_tiggì_nuovo_programma

Partiamo dal nome: I dolci di Antonella risuonava troppo autoreferenziale per la conduttrice di Ti lascio una canzone che, ben lungi da sentirsi una “bulimica della televisione” ha pensato a qualcosa che potesse continuare a vivere da solo, sulle sue gambe, magari con un’altra presentatrice. Un segnale forte, quello di Antonella, che vuole far capire a chi la segue che la sua strenue difesa per la conduzione della Prova del Cuoco era un’altra storia: c’erano di mezzo delle promesse fatte ed un’affetto diversi.

Ciò nonostante Dolci dopo il Tiggì possiede tutte le carte in regola per vincere la gara degli ascolti. La differenza dagli altri cooking show sta nella formula, ossia la diretta. Secondo la Clerici, mentre il format registrato crea un ritmo sicuramente calzante, la diretta permette un dialogo diretto con il pubblico che rappresenta, tra l’altro, la carta vincente di tutti i suoi programmi.

Per quanto riguarda la gara vera e propria, in Dolci dopo il Tiggì concorerrano 40 aspiranti pasticceri tra i 22 e i 33 anni, un cast decisamente giovane. Ovviamente non li vedremo mai tutti assieme; saranno divisi in due mega gruppi da 20: i primi occuperanno le puntate dalla partenza fino a Natale, i restanti dalla ripresa dopo le vacanze natalizie a fine stagione. In particolare, ogni settimana vedremo sfidarsi soltanto due aspiranti pasticceri che nell’arco di cinque giorni, dal lunedì al venerdì, avranno modo di confrontarsi in ricette da 40 minuti e farsi conoscere dal pubblico. Nella puntata del venerdì sarà eletto un vincitore che continuerà la sua corsa la settimana successiva. In palio a fine stagione, un premio in denaro per l’apertura di un proprio laboratorio di pasticceria.

Nella giuria vedremo Salvatore De Riso, Luca Montersino, Ambra Romani e Guido Castagna, esperto di cioccolato. Non mancheranno sicuramente di tanto in tanto ospiti vip e altre incursioni, proprio come nella Prova del Cuoco.

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

One Comment

  1. Pingback: La prova del cuoco e Dolci dopo il tiggì: le novità di Antonella Clerici da domani su Rai1 | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *