Downton Abbey 5 spoiler: un nuovo inizio per Mary e una storyline fantastica per Violet

By on settembre 9, 2014

Il period drama Downton Abbey si appresta a tornare con la quinta stagione, a partire da domenica 21 settembre, sul canale ITV. Nella quarta stagione del serial scritto da Julian Fellowes, premio Oscar per la sceneggiatura originale di Gosford Park, Lady Mary Crawley e Tom Branson hanno dovuto fare i conti con il lutto; la morte di Matthew Crawley nell’ultima puntata della terza stagione, dovuta alla volontà dell’attore di abbandonare lo show, è stata un duro colpo per la serie.

Nonostante i tentativi fatti per trattenere Dan Stevens, confessa il produttore esecutivo Gareth Neame, la morte di Matthew si è rivelata inevitabile. Nonostante in molti vogliano vedere Mary sposata, archiviare un matrimonio felice in pochi mesi non è sembrata una mossa saggia ai produttori di Downton Abbey. Nel corso della quarta stagione, però, il personaggio di Mary subisce un’evoluzione positiva in questa direzione, giostrandosi tra ben tre corteggiatori senza mai cedere a nessuno ma ritrovando il sorriso. In Downton Abbey 5 il ricordo di Matthew sarà meno doloroso per Mary che potrebbe cedere ad uno dei suoi contendenti.

In prima posizione c’è Charles Blake: è grazie all’intimità che si crea con questo personaggio che Mary conosce una svolta all’interno della quarta stagione. La scena dei due che si rotolano nel fango, con la ritrovata allegria della vedova Crawley, rappresenta uno dei momenti di svolta di una quarta stagione che, in realtà, non ha regalato momenti esaltanti come le stagioni passate; tra i fan c’è, invece, chi vorrebbe vedere Mary al fianco di Lord Gillingham.

foto_anna_bates_downton_abbey

A proposito del secondo pretendente di Mary; il suo valletto Mr. Green è morto. La violenza nei confronti di Anna Smith gli è costata molto, anche se il carnefice è ancora sconosciuto. Le uniche persone a conoscenza della violenza sessuale subita da Anna sono la cameriera stessa e la signora Hughes, con la quale la donna si è confidata in cerca di conforto. L’allontanamento di Anna nei confronti del marito non è bastato a tenere lontano Bates il quale non si è arreso e ha continuato a scavare per arrivare alla verità.

Messa alle strette, la signora Hughes ha confessato a Bates il vero motivo per l’atteggiamento di Anna, mentendo però sull’identità dell’aggressore, confidando nel fatto che Bates credesse al suo racconto. Ma in una serie di scene con la servitù raccolta, alcuni sguardi di Bates, concentrato su Mr. Green e Anna, sembrano farci intendere che Bates sia arrivato alla soluzione. La scomparsa, sul finire di stagione, di Mr. Green quindi ci porta ad ipotizzare che Bates sia l’assassino. Possibile? Nel momento della morte del valletto, Bates era solo fuori città verso una meta imprecisata. La paura di Anna è che, se ciò venisse a galla, Bates possa tornare in prigione, dopo le accuse per l’omicidio dell’ex moglie.

Sempre Neame ha dichiarato che i guai per Bates ed Anna purtroppo non troveranno conclusione nella quinta stagione: se ci sono dei subplot in Downton Abbey che si esauriscono nel giro di poche puntate, lo stupro di Anna non rientra fra questi.

Per tornare ad argomenti meno tetri; la quinta stagione di Downton promette un ruolo importante per la contessa madre, idolo delle folle, Violet, interpretata dalla splendida Maggie Smith. La contessa, che nasconde il segreto della gravidanza di Edith, avrà una storyline dedicata definita dal produtorre esecutivo fantastica: in questo teaser la potete vedere in compagnia della sua amica – nemica, la signora Isobel Crawley (Penelope Wilton): la esorta a lasciarsi andare ed approfondire un certo legame. Isobel come sempre appare sconcertata dalla sfacciataggine della contessa che, difendendosi, dice di parlare soltanto di amicizia.

In questi giorni è stato anche rilasciato il trailer ufficiale della quinta stagione di Downton Abbey: nonostante i regular rimangono invariati, ci sarà un grande via vai nella tenuta nello Yorkshire. In ombra, così come avvenuto nella quarta stagione, Robert Crawley, conte di Grantham, e la contessa Cora. Ad animare la vita a Downton, un incendio che si intravede nel trailer: non sappiamo, però, se la catastrofe avrà delle ripercussioni sulla tenuta, sempre in lotta per sopravvivere alla crisi economica e all’avanzare del futuro. Un tema, quest’ultimo, presente fin dalla prima puntata di Downton e che rappresenta la filosofia della serie stessa: raccontare come la nobiltà inglese si sia adattata ai cambiamenti politici e sociali. In questa stagione, il contesto storico vede al potere il primo governo socialista nel 1924.

Migliore interprete di questi sentimenti, ancor più di Robert, è il signor Carson che nel trailer qui in basso, con tono sprezzante confida alla signora Hughes che “le cose stanno cambiando”. In molti tra i fan, aspettano con ansia il momento in cui tra Carson e la signora Hughes si accenda la fiamma della passione. Il loro rapporto, già dagli inizi, ha trasmesso un’intimità profonda colta dal pubblico. Nell’ultima stagione il conforto che la signora Hughes ha offerto a Carson per la comparsa inaspettata del fratello, lasciano ben sperare.

Concludiamo con le ultime dichiarazioni dell’ideatore della serie Fellowes. Lo scrittore ha risposto alle voci che si rincorrevano sul web circa la chiusura di Downton Abbey con la quinta stagione, dichiarando la sua intenzione di proseguire con una sesta stagione.

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *