La prova del cuoco, 18 settembre 2014. I piatti straordinari di oggi: primi, secondi e dolci

By on settembre 18, 2014

Decimo appuntamento dell’edizione 2014/2015 con il cooking show più amato dagli italiani, che oggi come ogni giorno ha proposto una serie di piatti prelibati ideali per imbandire la tavola a pranzo o a cena, presentati ai telespettatori di Rai1 da chef e maestre di cucina, che si sono cimentati nella preparazione di gustose ricette in diretta televisiva.

Corsetti altaresi con pesto, pomodoro e olive tagghiasche oggi nelle cucine de La prova del cuoco, durante il torneo de “Il campanile italiano”, oltre ai gustosi cannelloni di ricotta con finocchietto e mollica di Alessandra Spisni, ai deliziosi biscotti ai cereali di Anna Moroni e alle sfiziose alette di pollo con salsa ai formaggi di Antonella Clerici.

E se ti sei perso/a le meravigliose ricette presentate nella puntata di ieri da Anna Moroni, Luisanna Messeri e Sergio Barzetti, clicca qui: è un menù davvero imperdibile, da leccarsi i baffi! (nella gallery sottostante sono disponibili le foto dei piatti preparati oggi, le cui ricette sono illustrate dopo il salto). 

foto_biscotti_anna

CORSETTI ALTARESI CON PESTO, POMODORO E OLIVE TAGGIASCHE. Preparare l’impasto con 1 chilo di farina e 10 uova (di cui 1 uovo intero e 9 tuorli). Lavorare l’impasto, passarlo nella macchinetta per stenderlo e coppare i corsetti circolari, utilizzando gli appositi stampi (i concorrenti usano diversi stampi, ma tutti di forma circolare). Lessare i corsetti in una pentola contenente abbondante acqua salata, scolarli e condirli con pesto di basilico, pezzetti di pomodoro e olive taggiasche. Servirli caldi (la foto di questo primo buonissimo preparato dai concorrenti liguri Luca e Lorena nel torneo “Il campanile italiano”, è contenuta nella gallery).  

CANNELLONI DI RICOTTA CON FINOCCHIETTO E MOLLICA. Pulire, lavare e tritare al coltello (finemente) il finocchietto selvatico. Insaporire la verdura nel burro (solo in metà) con 1 spicchio d’aglio. Mescolare ricotta e formaggio grattugiato in una terrina, aggiungendovi il finocchieto stufato. Amalgamare il tutto e trasferire il composto in un sac a poche, tenendolo da parte. Sciogliere il burro rimanente in una padella e insaporirlo con la stecca di cannella sbriciolata. Rosolare la mollica nel burro aromatizzato e far tostare per alcuni minuti. Nel frattempo realizzare la sfoglia e tirala, prima di ricavare da essa tanti quadrati (con la rotella dentata), da lessare in una pentola contenente abbondante acqua bollente salata. Al termine della cottura, scolare i quadrati di pasta e raffreddarli ponendoli in una bacinella contenente acqua fredda e salata. Stendere su un piano i cannelloni e spolverali con la mollica appena tostata, sulla quale distribuire il ripieno con un sac a poche. Arrotolare i cannelloni e adagiarli in una teglia. Preparare infine la salsa per il condimento, soffriggendo la cipolla in una padella con olio e.v.o. e unendovi la passata di pomodoro. Salare e pepare, lasciando cuocere per una decina di minuti. Distribuire la salsa sui cannelloni, cospargere la superficie con la rimanente mollica e porre in forno fino a gratinatura. Servire con un Mazzarino del Trentino, come suggerito da Roberta Begossi (consulta la gallery per vedere la scheda con le dosi degli ingredienti per 6 persone e le immagini relative a tutte le fasi della preparazione di questo primo straordinario realizzato da Alessandra Spisni nella sua “cucina della pasta fresca”).

BISCOTTI AI CEREALI. Frullare i fiocchi d’orzo e i fiocchi di riso riducendoli in farina e versandoli poi su una spianatoia, prima di mescolarli con la farina integrale di frumento, la farina di tipo “00”, la farina fine di mais e la farina integrale di farro. Fare la fontana, nella quale inserire 250 grammi di burro e 250 grammi di zucchero di canna. Amalgamare burro e zucchero. Aggiungere un paio di cucchiaini di malto e 2 uova, mescolandoli con il composto di zucchero e burro. Aggiungere al tutto una bustina di lievito per dolci, 1 cucchiaino di ammoniaca per dolci sciolta in un paio di cucchiai di zucchero e un pizzico di sale. Impastare e formare un grosso cilindro, da affettare (le fette devono essere alte circa 1 cm). Tagliare le varie fettine con una formina a piacere, impastare i ritagli e ripetere l’operazione, fino all’esaurimento del prodotto. Adagiare i biscotti su una placca rivestita con carta da forno e scaldarli per circa 15-20 minuti a 180 gradi (la scheda con le dosi esatte di tutti gli ingredienti necessari per preparare questi biscotti buonissimi serviti a tavola da Anna Moroni nella rubrica “I dolci facili facili”, è disponibile nella gallery). 

ALETTE DI POLLO FRITTE CON SALSA AI FORMAGGI. Per 4 persone occorrono: 6 alette di pollo, mezzo cucchiaino di timo, 1 cucchiaio di farina di tipo “00”, un paio di cucchiai di paprika piccante, 125 grammi di latte, pane grattugiato quanto basta, un pizzico d’aglio in polvere, 3 pomodori ciliegino, 1 carota, un pizzico di peperoncino in polvere, 125 grammi di yogurt bianco intero, 100 grammi di insalatina mista, 100 grammi di latte, olio d’arachide quanto basta, sale e pepe. Per la salsa ai formaggi servono invece: 125 grammi di gorgonzola dolce e 100 grammi di latte. Mescolare la farina con la paprika, l’aglio e il timo in una bacinella, regolando di sale e pepe e aggiungendo il peperoncino in polvere. Utilizzare questo composto per impanare le alette di pollo e farle riposare in frigorifero per alcune ore, ponendole in un contenitore chiuso da un coperchio. Mescolare latte e yogurt in una ciotola, utilizzando il composto ottenuto per intingere le alette, prima di passarle nel pane grattugiato e friggerle in una padella contenente olio bollente. Realizzare intanto la salsa ai formaggi scaldando un po’ il latte, al quale unire il gorgonzola a cubetti. Frullare tutto e mettere in una salsiera. Preparare infine un’insalata mista con pomodori e carote da condire e servire con il pollo, condito con la salsa ai formaggi (questo secondo sfizioso è stato preparato direttamente da Antonella Clerici).

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

One Comment

  1. Pingback: La prova del cuoco, le specialità del 19 settembre 2014: piatti unici e secondi da gustare | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *