La prova del cuoco, 26 settembre 2014: i primi e i secondi presentati oggi su Rai1

By on settembre 26, 2014

Penultimo giorno della settimana in compagnia di cuochi, concorrenti e maestre di cucina, alle prese con pentole, posate, mestoli, sach a poche e scodelle, i quali anche oggi hanno deliziato i telespettatori di Rai1 preparando tanti piatti squisiti ideali da portare a tavola a pranzo o a cena (clicca qui per scoprire le ricette presentate nella puntata di ieri da Anna Moroni, Luisanna Messeri, Alessandra Spisni… e non solo).

Anche oggi La prova del cuoco ha offerto diversi spunti per imbandire al meglio la nostra tavola: dagli straordinari spaghetti alla carbonara piemontese presentati da uno dei concorrenti del torneo “Super Chef”, alla buonissima pasta con baccalà e peperoni presentata nella rubrica “Mari & Monti” da Gianfranco Pascucci, per finire con un secondo sfizioso, ossia lo squisito manzo all’uva di Andrea Ribaldone (sfoglia la gallery e leggi le ricette dopo il salto).

Due primi e un secondo favolosi oggi sui fornelli de La prova del cuoco, perfetti da portare a tavola magari abbinandoli alle gustosissime treccine di pane in crosta di grana di Ciccio Pasticcio, presentate ieri su Rai2 a Detto Fatto, con Caterina Balivo (clicca qui per conoscere la ricetta).

foto_mari_e_monti_01

SPAGHETTI ALLA CARBONARA PIEMONTESE. Tagliare una cipolla (nel senso della lunghezza) a julienne, a fettine molto sottili, rosolandola poi in una padella con un goccio d’olio extravergine d’oliva e un pezzo di burro. Lessare gli spaghetti n° 5 per 6 minuti in una pentola contenente abbondante acqua salata. Aggiungere un po’ di acciughe alla cipolla in padella e subito dopo anche un goccio di vino bianco. Passare alcune foglie di salvia nell’albume e nel pangrattato e friggerle in olio di semi d’arachide (a 140 gradi). Scolare gli spaghetti al dente e mantecarli in padella aggiungendo un po’ di prezzemolo e la salvia fritta. Impiattarli insaporendoli con un pizzico di paprika e sovrapporvi un tuorlo crudo, da lasciare intero (sfoglia la gallery per vedere le foto di questo primo buonossimo presentato dal concorrente Alessandro durante la prima sfida del torneo “Super Chef”). 

PASTA CON BACCALA’ E PEPERONI. Cuocere il filetto di baccalà in una casseruola contenente abbonante olio extravergine d’oliva, per circa 10-15 minuti, con 1 spicchio d’aglio e qualche eraba aromatica (timo, rosmarino ecc.). Lessare i taglierini per circa 4 minuti in una pentola con abbondante acqua salata. Preparare un sughetto con la coda del baccalà tagliata a pezzetti, da far soffriggere per 20 minuti in un’altra casseruola con olio e.v.o., latte e panna. Frullare il composto ottenuto e montarlo leggermente. Spellare i peperoni e infornarli con i pomodori per un’ora a 180 gradi. Sminuzzarli e trasferirli poi in una padella con 1 spicchio d’aglio e qualche foglia di basilico, scaldandoli ancora. Scolare i taglierini e saltarli in padella con i peperoni e i pomodori, mantecandoli con la spuma di baccalà precedentemente preparata. Impiattare il tutto con il filetto di baccalà e guarnire con qualche nocciola tostata e tritata. Servire con un vino Chardonnay bianco, come suggerito da Paolo Lauciani (consulta la gallery per vedere la scheda con le dosi degli ingredienti e le foto relative a tutte le fasi della preparazione di questo piatto delizioso realizzato da Gianfranco Pascucci nella rubrica “Mari & Monti”). 

MANZO ALL’UVA. Per prima cosa parare il taglio di muscolo di manzo. Frullare l’uva: non tutta, ma solo i tre/quarti. Subito dopo scottare la carne con un po’ d’olio extravergine d’oliva, bagnarla con il vino rosso e unirvi l’uva precedentemente frullata e filtrata al colino. Coprire con un coperchio e cuocere per un paio d’ore circa. Nel frattempo tagliare i ravanelli e metterli in infusione con il succo d’uva, prima di cuocerli a parte, in padella, con un goccio d’olio, salandoli. Impiattare la carne con i ravanelli e l’uva non frullata, da tagliare a metà. Nappare il piatto con la salsa di cottura e servire (la scheda con le dosi esatte degli ingredienti e la foto di questo secondo sfizioso preparato da Andrea Ribaldone nella rubrica “Mari & Monti”, è disponibile nella gallery). 

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

One Comment

  1. Pingback: La prova del cuoco, le pietanze del 27 settembre 2014: le ricette per la domenica | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *