La prova del cuoco, 8 settembre 2014: le imperdibili ricette della prima puntata

By on settembre 8, 2014

L’estate (almeno quella televisiva) ha chiuso i battenti e oggi è tornata in onda, dopo tre mesi di stop, la trasmissione leader di ascolti del daytime di Rai1 dedicata alla cucinache ha visto la preparazione di squisite ricette da parte dei cuochi e delle maestre di cucina di Antonella Clerici, alle prese con prelibatezze e specialità culinarie di ogni genere.

A cimentarsi nella realizzazione di meravigliosi piatti in diretta televisiva a La prova del cuoco oggi sono stati la cuoca bolognese Alessandra Spisni, soprannominata la “maestra della sfoglina”, Andrea Mainardi con il suo “giro del mondo in cucina” e Gabriele Bonci con una delle sue straordinarie pizze.

E tra le ricette illustrate oggi a La prova del cuoco, vi proponiamo la ghiotta lasagna di melanzane con prosciutto cotto e pomodoro di Alessandra Spisni e la deliziosa pizza con fiori di zucca e alici di Gabriele Bonci (dopo il salto sono illustrate entrambe le ricette, mentre nella gallery fotografica sono contenute le immagini relative alla preparazione).

foto_lasagna_01

LASAGNA DI MELANZANE CON PROSCIUTTO COTTO E POMODORO. Impastare la sfoglia e tirarla. Affettare la melanzana e porla a bagno in una bacinella contenente acqua fredda salata. Successivamente passarla nella farina e friggerla in una padella contenente strutto. Tagliare il pomodoro a cubetti non troppo piccoli e cuocerlo in olio e.v.o. aromatizzato con aglio. Profumare con qualche foglia di basilico, insaporire con un pizzico di sale e lasciar cuocere per circa 10-15 minuti. Frullare il pomodoro con l’aglio e il basilico (con il frullatore ad immersione). Lessare la sfoglia in una pentola contenente abbondante acqua bollente salata e lasciarla poi raffreddare in acqua fredda, sempre salata. Comporre quindi la lasagna nella teglia a strati: iniziare con la sfoglia condita con pomodoro e abbondante formaggio grana grattugiato; aggiungere poi (in ordine) la melanzana, il prosciutto cotto e la sfoglia. Completare con la melanzana condita con altro grana grattugiato e cuocere in forno per 25 minuti a 180 gradi. Al termine della cottura, porzionarla, impiattarla e servirla con un vino rosè, come consigliato da Luciano Mallozzi (sfoglia la gallery per vedere la scheda con le dosi degli ingredienti per 6 persone e le foto che illustrano tutte le fasi della preparazione di questa lasagna meravigliosa presentata da Alessandra Spisni nella rubrica “La cucina della pasta fresca”).

PIZZA CON FIORI DI ZUCCA E ALICI. Amalgamare in una boule 800 grammi di farina di tipo “1” con 200 grammi di farro. Girare con un cucchiaio e aggiungere successivamente 650 grammi d’acqua e 2 grammi di lievito secco. Impastare, unire 20 grammi di sale e 25 grammi d’olio e trasferire poi l’impasto su un piano infarinato, lavorandolo con le dita (come se si stesse suonando un pianoforte). Stendere quindi l’impasto in una teglia (asciutta, non unta), sovrapporvi un po’ di mozzarella sminuzzata, abbondanti fiori di zucca, altra mozzarella e cuocere in forno per 20 minuti al massimo della temperatura. Al termine della cottura, sfornare la pizza, porzionarla, condirla con un filo d’olio e servirla calda (nella gallery sono disponibili alcune foto di questa pizza straordinaria firmata Gabriele Bonci).

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

One Comment

  1. Pingback: La prova del cuoco: i meravigliosi piatti del 9 settembre 2014 con Marco Bianchi | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *