La prova del cuoco, tutti i piatti del 29 settembre 2014: il ricco menù di oggi

By on settembre 29, 2014

Ultima settimana di settembre (o prima di ottobre, fate voi!) con la trasmissione culinaria del mezzogiorno di Rai1 che anche sabato scorso ha proposto tanti piatti nuovi (e non) ideali per imbandire la tavola in ogni occasione (clicca qui per scoprire le ricette, se non hai seguito la puntata precedente). 

Imperdibili le ricette de La prova del cuoco di oggi: tagliatelle speck e porcini di Alessandra Spisni, “fondue Suisse” con cannoncini di gamberi by Andrea Mainardi e Mc Marco del cuoco salutista Marco Bianchi, come dice il nome stesso della ricetta. Un primo, degli stuzzichini e un panino assolutamente da provare!

La prova del cuoco oggi ha acceso i fornelli de “La cucina della pasta fresca” di Alessandra Spisni e de “Il giro del mondo in cucina” del cuoco-Dj Andrea Mainardi, prima di ospitare Marco Bianchi con le sue ricette vegetariane (sfoglia la gallery sottostante e leggi le ricette illustrate dopo il salto).

foto_panino_marco_01

TAGLIATELLE SPECK E PORCINI. Impastare la sfoglia, tirarla, piegarla più volte su ste stessa e ricavare le tagliatelle. Realizzare il condimento per la pasta tagliando lo speck a julienne e preparando un fondo con burro, cipolla tritata e 1 spicchio d’aglio. Aggiungere i porcini affettati e lasciarli stufare. Sfumare il tutto con un goccio di vino bianco e un po’ di brandy. Quando i funghi saranno cotti, aggiungere lo speck e far cuocere per alcuni minuti. Lessare intanto le tagliatelle, scolarle e condirle con la salsa preparata. Servirle con un vino Dolcetto, come suggerito da Daniela Scrobogna (nella gallery fotografica sono disponibili la scheda con le dosi degli ingredienti per 4-6 persone e le immagini che illustrano dettagliatamente, dall’inizio alla fine, tutte le fasi della preparazione di questo primo straordinario portato a tavola da Alessandra Spisni nella rubrica “La cucina della pasta fresca”).

“FONDUE SUISSE” CON CANNONCINI DI GAMBERI. Gli ingredienti per la fonduta sono indicati nella scheda contenuta nella gallery. Servono inoltre: 12 code di gamberi argentini, 1 uovo, 1 rotolo di pasta sfoglia, 10 ravanelli, 1 rametto di rosmarino e 50 grammi di granella di nocciole. Pelare lo spicchio d’aglio e schiacciarlo, ponendolo poi in una casseruola. Unire il vino e il gruviera grattugiato facendo poi fondere il tutto a fiamma moderata. Aggiungere l’amido di mais stemperato nel kirsch e correggere con un po’ di pepe nero macinato. Eliminare il carapace e il budellino dai gamberi (la coda non va tolta). Avvolgerli singolarmente nella pasta sfoglia tagliata a listarelle (come se fossero cannoncini) e spennellarli con l’uovo sbattuto. Cospargerli infine con un po’ di rosmarino tritato e granella di nocciole, prima di scaldarli in forno per una decina di minuti a 200 gradi. Servirli fragranti con la fonduta calda e qualche spicchio di ravanello (le foto della preparazione di questa pietanza svizzera favolosa firmata Andrea Mainardi, sono contenute nella gallery).

MC MARCO. Lessare le lenticchie. Nel frattempo preparare il couscous, lasciandolo in ammollo nel suo corrispettivo volumetrico d’acqua calda. Quando sarà pronto, sgranarlo con una forchetta (con l’aiuto di 2 cucchiai d’olio e.v.o.). Tagliare il panino a metà e scaldarlo a vapore per alcuni minuti: posizionare uno scolapasta su una casseruola con acqua bollente, inserire entrambe le metà di panino e coprire con un canovaccio. Frullare in un robot da cucina le lenticchie con il couscous, l’aglio, la cipolla, l’olio di semi di mais e la farina di ceci. Lavorare il tutto manualmente per ottenere la forma di un burger, da cuocere in una padella antiaderente con un goccio d’olio (circa 5-6 minuti per ogni lato). Tagliare intanto un paio di fettine di pomodoro e alcuni anelli di cipolla rossa. Tritare il prezzemolo. Lavare le foglie di lattuga. Riempire il panino spalmando il ketchup sul pane e inserirendo una foglia di lattuga croccante, il burger, un po’ di senape, gli anelli di cipolla, qualche fettina di pomodoro e un altro po’ di ketchup. Chiudere e consumare (consulta la gallery per vedere le schede con le dosi esatte di tutti gli ingredienti e le foto di tutti i passaggi della preparazione di questo ghiotto panino presentato da Marco Bianchi).

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

2 Comments

  1. Pingback: Dolci dopo il Tiggì del 29 settembre 2014: le straordinarie creazioni di oggi | LaNostraTv

  2. Pingback: La prova del cuoco, 30 settembre 2014: i meravigliosi piatti di oggi | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *