Milly Carlucci risponde a Tony Colombo: ecco perchè non sarà a “Ballando con le stelle”

By on settembre 16, 2014

Manca meno di un mese all’inizio della decima edizione di Ballando con le stelle e il cast ancora non è completo, o meglio, il programma ancora non ha comunicato tutti i nomi dei partecipanti. Lo staff e Milly Carlucci, fino ad oggi, hanno comunicato i nomi di 11 VIP che vedremo scendere in pista a partire dal primo sabato del mese prossimo (4 ottobre); secondo quanto suggerito dalla redazione della trasmissione, all’appello mancherebbero soltanto due nomi (di cui uno dovrebbe essere quello di Rossella Fiamingo).

In questi giorni è scoppiato un vero e proprio tormentone, un caso mediatico riguardo alla presunta partecipazione del cantante neomelodico Tony Colombo; quest’ultimo, proprio ieri, ha rilasciato una lettera a TvBlog.it nella quale spiega la sua verità circa la faccenda e, contemporaneamente, ha lanciato un appello alla padrona di casa per sapere “di quale morte morire”: parteciperà o no alla trasmissione?.

La risposta da parte di Milly Carlucci non si è fatta attendere più di tanto, infatti, poche ore fa, sul proprio blog, la conduttrice ha emesso la sentenza e dato risposta alle domande del cantante: Tony Colombo non farà parte del cast ballerino. La decisione è stata presa e insieme ad essa, la padrona di casa ha spiegato anche le motivazioni.

foto_ballando_con_le_stelle

Noi autori crediamo nel tuo talento, sappiamo che hai lottato onestamente per affermarti e che sei molto amato dai tuoi fans che ti hanno dato un supporto appassionato in questi giorni”. Queste le prime parole di Milly Carlucci che aprono la lettera e in effetti la conduttrice dice una cosa saggia e certa: Tony Colombo è molto amato dai propri fans e questi gli hanno dimostrato il proprio attaccamento fino ad oggi, con commenti e continue richieste rivolte alla redazione della trasmissione per convincere, fino all’ultimo, a far partecipare il proprio beniamino al programma. 

Milly Carlucci prosegue affermando che la partecipazione al programma da parte del cantante darebbe l’occasione ad un pubblico più vasto di scoprire la bella persona che è e di sconfessare qualsiasi forma di pregiudizio per chi l’avesse; inoltre accenderebbe una luce positiva sul Sud d’Italia troppo spesso raccontato solo quando c’è una brutta notizia da divulgare. La conduttrice ha poi affermato che lei e gli autori difendono sempre appassionatamente le proprie idee quando sono vantaggiose per il programma e per la Rai ma questa volta nulla hanno potuto fare contro la decisione, irremovibile, presa dalla produzione che a quanto pare avrebbe bloccato la trattativa e la firma del contratto.

Quindi le paure circa i pregiudizi sullo stile musicale neomelodico associato alla malavita portate avanti dal cantante erano fondate? 

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *