Tu si que vales rischia l’accusa di plagio. Piero Fassino giudice popolare, dopo Totti

By on settembre 18, 2014

Sabato 4 ottobre partirà la prima edizione del talent show di Canale5, Tu si que vales. Oggi, nel pomeriggio, avverrà la prima registrazione dei casting con la presenza dei tre giudici: Maria De Filippi, Rudy Zerbi e Gerry Scotti. Il successo del talent non è cosa scontata. Anzitutto è chiamato a scontrarsi con la nuova edizione di Ballando con le stelle, il chiacchieratissimo show di Milly Carlucci, in questi giorni su tutti i giornali per le polemiche con Tony Colombo, escluso dall’imminente edizione.

Ma i guai per Tu si que vales, con la conduzione della riconfermata Belen Rodriguez e il debuttante Francesco Sole, non finiscono qui. Secondo quanto divulgato da davidemaggio.it, pare che la prima registrazione di oggi, che si terrà a Roma, vedrà la presenza degli avvocati Mediaset. Infatti, il rischio di un’accusa di plagio per il nuovo format è dietro l’angolo.

Il rimpianto Italia’s Got Talent ora passato a Sky, infatti, risulta il suo fratello maggiore e, allo stesso tempo, gemello. Poco importa che il talent in Italia sia stato lanciato dalla Fascino di Maria De Filippi su Canale5; il rischio di assistere alla ripropozione della diatriba tra Ballando con le stelle e Baila di Barbara d’Urso è più che un’ipotesi. Da queste incertezze dipendono anche le diverse posticipazioni di Tu si que vales nel palinsesto di Canale5.

foto_piero_fassino_giudice_popolare_tu_si_que_vales

Sta di fatto che, se non ci saranno intoppi, Tu si que vales partirà ad ottobre: si è molto parlato della presenza di un quarto giudice nel talent chiamato anzitutto per differenziarsi dalla triade di Italia’s Got Talent. Nella versione italiana il quarto giudice avrà il compito di guidare la giuria popolare, pur non avendo diritto di voto. Il primo giudice popolare sarà, come vi abbiamo annunciato, Francesco Totti, il capitano della Roma.

Secondo quanto riportato da Dagospia, Maria De Filippi ha portato a segno un altro colpaccio. Dopo Francesco Totti, infatti, occuperà il ruolo di giudice nel talent Piero Fassino, il sindaco di Torino. A differenza dell’America, qui in Italia non siamo abituati a vedere i politici ospiti di varietà; non è un caso che l’ospitata di Matteo Renzi ad Amici creò molto scalpore. Lo stesso Fassino, in realtà, è stato il protagonista di una puntata di C’è posta per te nel 2005.

Maria De Filippi voleva uno show il più popolare possibile e, stando alla varietà degli ospiti che sta riuscendo ad assicurarsi, le promesse verranno mantenute, sempre che riesca a mandarlo in onda!

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

One Comment

  1. Pingback: Belen Rodriguez: l’amore per J-Ax e un disco in Sud America per la showgirl | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *