Cristina Parodi si racconta in esclusiva ai lettori de LanostraTv

By on ottobre 17, 2014

Ore 10:55. Ci troviamo in via Beltrami, nei pressi di Piazza Cairoli a Milano. Siamo vicini all’Expo Gate e aspettiamo impazienti che la padrona di casa del salotto più seguito del pomeriggio faccia il suo arrivo per la canonica riunione con gli autori prima della diretta.

Eccola all’orizzonte. Pantalone e giacca nera, una t-shirt bianca. Semplice ma elegante, proprio come in video. Ci avviciniamo, le chiediamo se possiamo rubarle cinque minuti del suo tempo prezioso e lei con uno dei suoi sorrisi rasserenanti, accetta la nostra richiesta. Così inizia la nostra chiacchierata con Cristina Parodi, che, insieme al suo socio Marco Liorni, tutti i pomeriggi ci tengono compagnia con inchieste ed interessanti interviste ai protagonisti della TV (vedi quella di Giovedì 16 Ottobre) a La Vita in Diretta .

Allora Cristina dopo il primo mese di conduzione con Marco Liorni, quali sono a tuo avviso i punti di forza della vostra collaborazione?
Il bilancio è decisamente positivo. Io e Marco siamo amici da diverso tempo e credo che la buona riuscita del programma sia dovuta proprio al nostro modo molto simile di comunicare e raccontare le notizie. Tra noi c’è il giusto feeling.

foto_cristina_paordi_studio_milano

Com’è nata, con gli autori della trasmissione, l’idea di andare in onda da Milano il Venerdì?
E’ stata maturata dalla lontananza da casa e dalla mia famiglia. In più è un ottimo compromesso per raccontare da vicino la preparazione del prossimo Expo 2015, facendo intervenire i personaggi di questo evento così importante, che provengono dal mondo della moda piuttosto che da quello della cucina. In più la scelta di andare in onda proprio da qui, dall’Expo Gate in pieno centro, è dettata dalla voglia di dare maggiore visibilità alla città di Milano.

A proposito di Expo 2015, quale dovrebbe essere secondo te l’approccio di noi italiani a questo evento così prestigioso e in particolare noi giovani come dovremmo rapportarci?
Sarà sicuramente un’occasione per intrecciare rapporti nuovi e perché no, anche per trovare un lavoro! Anche mia figlia, prossima al diploma presso il Liceo Linguistico, vorrebbe impegnarsi in attività di volontariato previste nel corso di questo evento. Tra l’altro Expo 2015 sarà senza dubbio un’ottima vetrina per offrire un’immagine dinamica ed efficiente del nostro Pese.

Rimanendo sempre in tema Expo 2015 ed in particolare prendendo in considerazione uno dei protagonisti di questo evento, il cibo, puoi dirci qual è il tuo rapporto col cibo e con la cucina in generale?
Non sono una brava cuoca, lo ammetto (ride)! In casa c’è già mia sorella che si occupa di cucina. Quando cucino, però, tendo sempre a proporre piatti veloci e facili, anche perché io per prima amo la cucina semplice, poco pasticciata. La mia, comunque, è un’alimentazione essenziale.

Infine secondo te da madre e giornalista-conduttrice televisiva un giovane che volesse intraprendere la carriera di giornalista piuttosto che quella di conduzione televisiva, dovrebbe seguire un iter preciso?
No, non esiste un iter prestabilito. Probabilmente quando abbiamo iniziato noi a fare questo mestiere, tutto era più semplice. Certo è, però, che non erano a disposizione tutti i mezzi che esistono oggi. Sarebbe giusto sfruttare al massimo gli strumenti che la tecnologia ci offre. D’altronde oggi si può fare notizia anche solo con un cellulare!

L’intervista si è conclusa così. La ringraziamo della disponibilità e riceviamo un altro suo sorriso che portiamo ancora con noi.

About Giorgio Galluzzo

Nato a Mesagne (BR) l'8 Gennaio 1993, è il secondo di due figli. Ha conseguito la maturità classica presso il Liceo Benedetto Marzolla di Brindisi e adesso studia Giurisprudenza presso l'Università Statale di Milano. Ama la televisione ed in particolare i programmi di intrattenimento. Ha lavorato come figurante in alcune trasmissioni della Rai e oggi fa parte del team di TV TALK, in onda tutti i sabato pomeriggio su Rai 3.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *