Dolcenera shock ai microfoni de La Repubblica: “Avrei preferito nascere uomo”

By on ottobre 6, 2014
foto dolcenera

E’ stata una delle protagoniste dell’ultima edizione del Coca-Cola Summer Festival vincendo la secondo puntata con il brano Niente al mondo. Proprio quest’ultimo ha consacrato il suo definitivo ritorno nel mondo della musica italiana dopo ben tre anni di assenza dall’ultimo album pubblicato, dal titolo Evoluzione della specie (non contando la riedizione di quest’ultimo). Oggi la cantante ha rilasciato un’intervista che farà sicuramente discutere …

Ai microfoni de La Repubblica, in occasione dell’uscita del suo nuovo singolo Accendi lo spirito, Dolcenera ha dichiarato: “Avrei preferito nascere uomo“. Dure le parole della cantante che denuncia la presenza ancora di pregiudizi nel mondo discografico, musicale italiano (e nella società in generale) nei confronti del gentil sesso.

Accendi lo spirito è tante cose, è la canzone della ricerca della felicità” con queste parole Dolcenera descrive la sua ultima fatica musicale. A proposito di felicità, la cantante sembrerebbe averla raggiunta ma con molta fatica e, infatti, la frase “avrei preferito essere uomo” si riferisce proprio alle difficoltà che la stessa cantautrice avrebbe affrontato per affermarsi come produttrice musicale e dichiara …

foto_dolcenera7

Sono una donna, una cantautrice, una musicista e ancora una bambina nella condivisione della musica che è gioiosa e farmi accettare anche come produttore non è stato facile” così risponde Dolcenera alla domanda della giornalista su quanto pesa ancora essere donna nel suo mondo. Poi prosegue: “Vedere la figura di una donna che produce non è semplice da mettere a fuoco, da inquadrare. E’ più facile vedere un uomo, produttore serio, seduto davanti ad un mixer che decide cosa fare“.

Sincera come sempre, la cantante, di cui recentemente si è fatto il nome come futuro coach nel serale di Amici, afferma che occuparsi personalmente della creazione, formazione di un album è un lavoro pesante perchè ci vuole tanta responsabilità e bisogna essere in grado di non farsi trasportare troppo dalla musica ma essere lucidi e fare le scelte giuste.

Voi come la pensate: esiste effettivamente o no la parità dei sessi?

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

One Comment

  1. Rossella

    ottobre 6, 2014 at 20:58

    Non mi sembra una dichiarazione tanto eclatante… secondo me la vita di un uomo è più facile perchè non ci sono grandi complicazioni sentimentali (qualche avventura, niente di più) e questo li avvantaggia in tutti i campi… possono dare alla loro emotività un indirizzo molto più pragmatico; non hanno bisogno di raccontarsi frottole… ci sono uomini che non parlano d’amore!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *