Dolci dopo il Tiggì, 23 ottobre 2014: il golosissimo mont blanc della costiera di Sal De Riso

By on ottobre 23, 2014
foto Dolci dopo il Tiggì

Dopo i meravigliosi bomboloni di Anna Moroni preparati nella puntata di ieri, anche oggi il talent dolciario più amato della televisione italiana è tornato a far compagnia ai telespettatori della prima rete, come di consueto all’ora del caffè, dopo un ricco pranzo con le squisite ricette presentate a La prova del cuoco a mezzogiorno, imperdibili!

Oggi, giovedì 23 ottobre 2014, la sfida di Dolci dopo il Tiggì ha visto scontrarsi in cucina, ancora una volta, Vincenzo Monaco e Simona Santin, aiutati rispettivamente dalla sorella Marcella e dalla cugina Mara. I quattro si sono cimentati nella preparazione di uno straordinario mont blanc della costiera, guidati da Antonella Clerici e Sal De Riso.

La ricetta del golosissimo mont blanc della costiera preparato oggi a Dolci dopo il Tiggì da Vincenzo e Simona è descritta dopo la gallery, nella quale sono contenute le immagini di tutte le fasi della preparazione del dolce, senza saltare nessun passaggio.

foto_mont_blanc_01.A

Vincenzo Monaco, campione in carica da diverse settimane, è partito con 2 punti, mentre Simona Santin, new entry di questa settimana, ha gareggiato con 1 solo punto, conquistato in una delle puntate precedenti. A decorare il mont blanc dopo la preparazione è stata Lucia Simeone, detta Lulù, con le sue meravigliose ostie. Durante la gara abbiamo imparato che si ottiene una purea di castagne più soffice frullandole ancora calde con il fondo di cottura. Anche oggi ha vinto Vincenzo!

Sfoglia la gallery fotografica per vedere le immagini di tutti i passaggi della preparazione di questo dessert strepitoso.

Realizzare come prima cosa la crema pasticcera: scaldare la panna con il latte. Profumare il tutto con la buccia di limone grattugiata. Aggiungere parte dello zucchero e il baccello di vaniglia. Lavorare i rossi d’uovo con lo zucchero rimanente mescolato con il sale e l’amido di mais. Aggiungere il liquore all’alloro e stemperare con la miscela di panna e latte appena preparata. Porre sul fornello e scaldare mescolando, per far addensare. Trasferire poi su una placca foderata con carta da forno, coprire con la pelliccola e far raffreddare ponendo in frigo. Nel frattempo preparare la meringa: montare le chiare d’uovo a neve, unendo lo zucchero (in 3 tempi). Con la meringa, disegnare un disco su una placca e scaldare in forno. Montare la panna incorporandovi lo zucchero. Sbucciare e spellare le castagne, prima di bollirle in una pentola contenente acqua e una foglia d’alloro. Appena cotte, frullarle con un po’ dell’acqua di cottura e con lo zucchero. Aggiungere il liquore e mantecare con il burro. Trasferire poi su una teglia foderata con carta forno, coprire con la pellicola e porre in frigo a raffreddare. Comporre il mont blanc: disegnare un disco di crema sulla base di meringa e coprire i bordi utilizzando la panna montata. Realizzare gli “spaghetti” di castagne utilizzando uno schiacciapatate e porli sulla cima del dolce. Decorare a piacere con marrons glacès e ciuffetti di panna montata. Che meraviglia!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

3 Comments

  1. Pingback: La ricetta di Detto Fatto del 23 ottobre 2014: Focaccia di Recco di Ciccio Pizza | LaNostraTv

  2. Pingback: Dolci dopo il Tiggì 24 ottobre 2014: crostata flan di pesche e amarene con chantilly al cioccolato | LaNostraTv

  3. Pingback: Ricette La prova del cuoco 24 ottobre 2014: i piatti di Super Chef e “Mari e Monti” | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *