Dolci dopo il Tiggì del 3 ottobre 2014: il plumcake variegato e la torta di Luca Montersino

By on ottobre 3, 2014

Ultima sfida della settimana a suon di uova, farina, panna montata e zucchero a velo nelle cucine dello studio RAI Nomentano 1 della DEAR di Roma, dove i concorrenti Emanuela e Vincenzo si sono cimentati nella loro ultima gara “pasticcera”, facendo compagnia ai telespettatori della prima rete, come ogni giorno, all’ora del caffè.

Anche oggi a Dolci dopo il Tiggì sono state presentate delle golosità davvero irresistibili, che si vanno ad aggiungere alle strepitose bombette di cioccolato e ai golosissimi cioccolatini di vario genere preparati nella puntata di ieri con Guido Castagna (scopri qui le ricette). Oggi in cucina un buonissimo plumcake variegato e una straordinaria torta alle gelatine di frutta e crema pasticcera al lime e cioccolato bianco.

Dopo il salto sono illustrate entrambe le ricette di Dolci dopo il Tiggì di oggi, con una gallery fotografica molto ricca, dove sono disponibili le foto che illustrano, minuto dopo minuto, la preparazione. Dolci a parte, impossibile non provare i meravigliosi involtini primavera preparati oggi su Italia1 nella cucina di Cotto e Mangiato con Tessa Gelisio: qui la ricetta di questo piatto cinese straordinario

foto_plumcake_01

Ecco la ricetta del plumcake variegato di Luca Montersino. Mescolare in una boule 220 grammi di farina setacciata con 220 grammi di zucchero a velo. Aggiungere 170 grammi di uova sbattute e lavorare il composto. Unire successivamente anche 220 grammi di burro fuso (in due fasi) e continuare a lavorare il composto. Imburrare uno stampo da plumcake, da foderare con carta forno, spolverandolo con della farina (perchè i lati piccoli dello stampo non saranno foderati con la carta forno). Dividere il composto preparato in due parti, ad una delle quali unire il cacao in polvere setacciato e un po’ di latte. Versare nello stampo l’altra parte di composto (quello senza cacao) e successivamente la parte con il cacao. Amalgamare leggermente i due composti con l’aiuto di una spatola e scaldare in forno per 40 minuti, prima a 200 gradi (per i primi 10 minuti) e successivamente a 160 gradi (per 30 minuti). Al termine della cottura, lasciar raffreddare un po’ il plumcake, affettarlo e servirlo. Sfoglia la gallery per vedere le foto che illustrano tutti i passaggi della preparazione di questo dolce favoloso. 

La ricetta della golosissima torta alle gelatine di frutta e crema pasticcera al lime e cioccolato bianco è disponibile di seguito, ma prima sfoglia la ricchissima gallery, nella quale sono contenute le foto che illustrano al dettaglio, dall’inizio alla fine, senza saltare nessun passaggio, tutte le fasi della preparazione di questa torta meravigliosa! Per preparare la crema pasticcera bisogna mettere a bollire il latte in un pentolino, al quale aggiungere lo zucchero (in modo da non farlo attaccare sul fondo). Montare poi nella palanetaria i rossi con l’amido e lo zucchero e aggiungere il composto al latte nel pentolino, amalgamando. Al termine della cottura, lontano dal fornello, occorre aggiungere il cioccolato bianco spezzettato e la scorza di lime grattugiata, portando di nuovo a cottura. Far raffreddare, coprire con della pellicola e trasferire nell’abbattitore. Realizzare le gelatine di frutta mettendo in un pentolino la purea di pesca, alla quale aggiungere l’agar agar, lo zucchero e il detrosio, portando a bollore e aggiungendo il succo di limone. Versare la crema in un quadretto foderato con la pellicola trasparente, per non far fuoriuscire il liquido e far raffreddare in frigo. Per le gelatine alla fragola la procedura è analoga. Bisogna lavorare la pasta frolla con le mani, stenderla con il mattarello (con un pochino di farina), fare un cerchio e rivestire la base e i bordi di un anello. Bucherellare il fondo con una forchetta, sovrapporvi della carta forno con tanti ceci secchi e scaldare in forno. Al termine della cottura, distribuirvi sopra la crema pasticcera, con l’aiuto di un sac a poche, sovrapporvi un disco di biscotto precedentemente inzuppato nel lime, ancora crema pasticcera e poi le gelatine di frutta tagliate a dadini. Infine gelatinare e decorare con un po’ di granella di pistacchio, cubetti di kiwi e cioccolato spezzettato. La torta è straordinaria! 

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

3 Comments

  1. L'Inquisitore

    ottobre 4, 2014 at 19:30

    Ho provato a fare il plumcake seguendo passo passo dosi e procedura ma ne è venuto fuori una sottospecie di mattonella al burro dal sapore sgradevolissimo e dalla consistenza di un pneumatico usato….ho sprecato ingredienti senza ottenere un risultato degno di quello visto in tv….mi chiedo se le dosi sono reali o hanno solo lo scopo di illuderci facendoci credere di essere pasticceri allo sbaraglio….mi dispiace per gli ingredienti finiti nel dolce a sua volta finito dritto nella pattumiera.
    Sconsigliatissimo.

  2. carletta

    ottobre 5, 2014 at 10:25

    ho provato a fare il plum cake ed è venuto basso e troppo consistente….Forse andava messo il lievito?! Nella ricetta non è indicato, ma altrimenti come fà a venire alto?

  3. Pingback: Dolci dopo il Tiggì del 6 ottobre 2014: la favolosa ciambella ai semi di papavero e ribes rosso | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *